Tevere, la poesia dal cuore al mare


Migliaia di barchette di carta hanno oggi navigato le acque del Tevere, da Castel sant'Angelo fino a chissà dove. Il curioso evento si deve all'immaginazione dei ragazzi di "Scala Mercalli", una grande mostra di strada che già aveva fatto la sua comparsa il 16 maggio scorso alla Rinascente di via del Tritone. Sui fogli piegati ad arte per riprodurre navi più o meno resistenti, erano state scritte poesie e versi. Spiega Ivan, uno degli organizzatori nonché poeta: "La poesia di strada nasce gettando parole tra le vie, il sapere non s'accresce se non condiviso".

Foto | repubblica.it

  • shares
  • Mail