Wireless a Roma, le difficoltà di Zingaretti

Prima grana per Nicola Zingaretti. Le intenzioni del neo presidente della Provincia di mantenere la promessa di una connessione internet gratuita in tutto il territorio, vedono la ferma presa di posizione dei comitati anti elettrosmog, in parte sostenuta dai contenuti della trasmissione Report, in onda l'11 maggio e dedicata al wi-fi.

Il progetto di Zingaretti costerà 20 milioni di euro con la compartecipazione del comune e di aziende come l'Acea, e vedrà la luce in 24 mesi. Disse Zingaretti qualche mese fa: "Durante i miei anni a Strasburgo ho avuto modo di girare il mondo e mi sono chiesto perché ovunque si vada, in qualsiasi città, è possibile aprire il computer portatile e collegarsi gratuitamente ad Internet, ma questo non è possibile a Roma".

No Elettrosmog Roma chiede invece di rivedere tutto, perché ricerche e studi internazionali sembrano attestare un aumento dei rischi di patologie cliniche nei confronti di chi è soggetto per lungo tempo ai campi elettromagnetici (come il wireless, per l'appunto). Per questo motivo, fanno sapere, alcune città straniere hanno riconsiderato l’uso del wi-fi in luogo della fibra ottica. I risultati, a dire il vero, non indicano con chiarezza una correlazione tra disturbi e onde; i comitati contro l'elettrosmog punterebbero dunque al rispetto del principio di precauzione, in attesa che la scienza dia una risposta univoca.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: