A cena al ristorante “Renato e Luisa” – La recensione del Venerdì

Fiori di zucca gratinati e ripieni alla ricotta ed al taleggio e praline al caprino morbido alle noci con il miele. Tagliolini con alici fresche, pachino, uvetta e pinoli o frascarelli tartufati. Per secondo salmone ripieno di caprino o involtini di melanzane con verdure saltate. Per chiudere un esaltante tortino al cioccolato con crema al mascarpone.

Sono solo alcuni dei piatti che ho ordinato o assaggiato in un ristorante dove non avevo mai mangiato e che consiglio assolutamente: “Renato e Luisa – Quelli della taverna”, una trattoria a due passi da largo Argentina che fonde piatti molto raffinati alle classiche ricette delle hostarie romanesche, a partire da una splendida amatriciana.

Che dire: lo consiglio, lo consiglio, lo consiglio. C’è una buona carta dei vini, gli interni sono piacevolissimi ed il servizio ottimo. Naturalmente si mangia divinamente. Da provare anche i piatti fuori menù come i ravioli agli asparagi e il carpaccio di tonno rosso con mozzarelline di bufala. Prezzi: senza vino, 25-40 euro (con o senza secondo). “Renato e Luisa – Quelli della taverna”, via dei barbieri 25. Tel: 06 6869660. Lunedì chiuso. Qui tutte le altre info.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: