Nicola Zingaretti si dimette da presidente della Provincia - Inizia la corsa per la Regione Lazio

Nicola Zingaretti si è dimesso da presidente della Provincia di Roma. Resterà in carica altri 20 giorni e poi dirà addio a palazzo Valentini. Questo significa che inizia la sua corsa come candidato del centrosinistra alla Regione Lazio (dopo che la grave crisi targata Pdl ha suggerito al centrosinistra laziale di candiarlo per la Regione e non più per il Campidoglio).

L'esperienza alla Provincia di Roma per Zingaretti si sarebbe comunque conclusa entro un paio di mesi, alla naturale scadenza del suo mandato. Le dimissioni anticipate di qualche settimana sono la diretta conseguenza della decisione del prefetto di Roma di indire le elezioni regionali nella data del 3 e 4 febbraio 2013. Ora per Zingaretti inizia la campagna elettorale vera e propria. Ed è tempo di bilanci. In quasi cinque anni da presidente, pur nella scarsissima competenza dell'ente Provincia (che si può occupare solo di scuola, strade provinciali, ambiente, innovazione tecnologica e cultura) Zingaretti ha impostato la sua esperienza puntando su alcune macro aree. Ha inaugurato 950 punti hot spot tra Roma e provincia dove navigare gratis in internet con Provincia Wi fi (qui la mappa), la più grande rete web pubblica in Italia. Ha puntato sulla raccolta differenziata porta a porta nell'hinterland romano, coinvolgendo oltre un milione di cittadini. E ha installato pannelli fotovoltaici sui tetti di 183 scuole del territorio.

Foto: PdFerrara

  • shares
  • Mail