"Serve un giurato per le miss. Chiamiamo Priebke"

Ha senz'altro ottenuto ciò che voleva, ossia visibilità. Altrimenti non si spiegherebbe come mai il titolare di una agenzia di pubblicità (che non diremo per non cadere nel tranello) abbia ben pensato di invitare Erich Priebke, uno degli esecutori della strage nazista delle Fosse Ardeatine, a presiedere un concorso di bellezza - tra l'altro a pochi giorni dalla ferma presa di posizione di Alemanno che aveva definito l'eccidio "una ferita per Roma".

Il pubblicitario, che è peraltro l'organizzatore del concorso (il cui nome anche taciamo) si difende goffamente: "A distanza di 63 anni, quest'uomo di 95 anni subisce ancora le conseguenze dell'ultimo conflitto mondiale. Almeno per un giorno sarebbe libero e sarebbe davvero un modo per fare la pace davvero". Domandiamo: perché allora non organizza con lui una gita al mare?

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: