Il Concerto del Primo Maggio 2008, immagini e resoconto

Concerto_1

Complici le temperature finalmente primaverili, anche quest’anno il concertone della Festa dei Lavoratori è andato bene. Com’era giusto e doveroso si è parlato delle tante (e troppe) morti sul lavoro, di fronte ad un pubblico prevalentemente “rosso” che per un giorno cercava di dimenticare i problemi del lavoro precario ma anche la disfatta delle ultime elezioni politiche, con la Sinistra Arcobaleno fuori dal Parlamento e il Pd battuto dal centrodestra.

Tante le bandiere presenti in piazza, da quelle della pace ai vari simboli di partito, da quelle raffiguranti il “Che” a quelle dei sindacati. Tanti i dialetti presenti, c’erano ragazzi provenienti da tutta Italia che ballavano abbracciati la tarantella eseguita da Enzo Avitabile e i Manu Dibango sotto un sole rovente (erano appena passate le 16).

Un’atmosfera di festa che si è protratta ben oltre le 23 e che ha sicuramente riscontrato il giudizio positivo delle migliaia di persone accorse da tutta la penisola . Ma per noi che a Roma ci viviamo e che amiamo quella piazza, il Concertone è sempre un po’ una sofferenza, si ripetono sempre le stesse scene.

Concerto del Primo Maggio 2008
Concerto_1
Concerto_2
Concerto_3

Non è mancato come al solito chi “pisciava” sui portoni dei palazzi, nonostante i bagni chimici sparsi un po’ ovunque. C’erano i soliti intelligentoni che nonostante il caldo tracannavano birra spaccando poi le bottiglie per terra, creando un pericolo per tutti. C’erano gli altrettanto intelligentoni che gettavano le cartacce dei panini per terra pur potendole depositare negli zainetti che avevano con loro.

Inutile dirvi che alle 16 la piazza era già una discarica, ci vorrà almeno tutto il 2 maggio per ripulirla, così come Piazza Re di Roma, “devastata” dall’afflusso e dal deflusso di ragazzi dirottati qui (le fermate Manzoni e S.Giovanni erano chiuse).

È vero che per amor di tradizione un evento come il concertone non si può spostare in un’altra location che sarebbe sicuramente meno affascinante e significativa di S.Giovanni, ma sarebbe comunque opportuno avere più rispetto per una città e una piazza che offre gratuitamente a tutti un’atmosfera di festa in un giorno, quello del Primo Maggio, in cui ci sono sempre meno motivi per festeggiare.

Concerto_4
Concerto_5

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: