Moleskine city book: una guida per Roma fai-da-te

La migliore guida cartacea per Roma? (online non ve lo chiedo nemmeno, è lapalissiano che 06blog.it sbaragli la concorrenza...)

Lo so, le opzioni sono praticamente infinite e la scelta assolutamente soggettiva, ma moleskine propone una soluzione interessante e forse anche più economica delle solite guide: la guida fai-da-te.

In autunno, usciranno infatti le Moleskine City Notebook, ovvero delle guide turistiche anomale, in quanto scritte dal proprietario. Corredate di mappa della città e dei trasporti, hanno al loro interno diversi spazi bianchi, cartelline ed etichette per personalizzare la propria guida.

Un modo per i turisti per vivere la città a modo loro, senza seguire itinerari prestabiliti e guide spesso aggiornate agli anni novanta. Oppure per i cittadini di Roma, per appuntarsi tutti i luoghi di cui non si vuole perdere memoria. Un'idea in più potrebbe essere quella di scambiare le Moleskine City Notebook con gli amici per imparare nuovi consigli o indirizzi segreti dagli altri o anche solo per diffondere i propri.


Personalmente l'idea mi piace parecchio. Magari è meno comoda di una guida qualunque, ma stimola a scoprire la città per conto proprio e dà comunque gli strumenti basilari per muoversi al suo interno. E voi? Che ne pensate?

Le prime Moleskine city Notebook, usciranno prossimamente (autunno 2006) e copriranno alcune delle principali città europee tra cui, ovviamente, la capitale: Amsterdam, Barcellona, Berlino, Dublino, Lisbona, Londra, Madrid, Milano, Parigi, Praga, Roma e Vienna.

Prevista invece per la prossima primavera la pubblicazione delle guide per il suolo statunitense.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: