Nasce il vino dei Cesaroni


Ieri mi trovavo a fare la spesa in un centro commerciale, quando vedo uno stand nel reparto vini recante il marchio di una famosa fiction televisiva: i Cesaroni. Il trait d'union tra bottiglia e protagonisti starebbe nel fatto che dalla settima puntata i due fratelli comprano una vigna lasciatagli dal padre.

Insomma, un trucco di marketing che quasi quasi Cloverfield gli fa un baffo. E devo dire che il successo della fiction fa gola a molti, dato che da tempo si organizzano visite alla Garbatella (ambientazione principale dei Cesaroni) incentrate sui luoghi descritti nella serie. Sono anche tanti i delusi quando dopo un pellegrinaggio verso la celebre enoteca si accorgono che le riprese interne sono girate altrove.

Non sò se ci sarà un boom di questo prodotto, spero però che non si lascino prendere la mano lanciando sul mercato abbigliamento, sigarette, giocattoli, e altre "chicche" ispirate al serial.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: