Restauro Mausoleo di Augusto. Anche in questo caso, con sponsor privati

Avete un paio o più di milioni di euro di cui non sapete proprio che fare? Se state leggendo questo sito e siete dei grossi imprenditori potrebbe essere così. E allora perchè privarvi della possibilità di farvi pubblicità e di farvi ammirare da tutti per la vostra generosità proponendovi per il restauro di un monumento di Roma?

Potreste contribuire al restauro del Mausoleo di Augusto, per esempio, come ha annunciato oggi il sindaco di Roma Gianni Alemanno, e arrivare a riuscire a riaprirlo (dopo 77 anni) nel 2014, data celebrativa in quanto “bimillenario” della nascita del suddetto Imperatore.

Insomma, dopo la sponsorship privata del restauro del Colosseo, lo avrete capito, Alemanno torna a lanciare un appello perchè i privati sborsino soldi per rimettere in sesto un altro capolavoro del patrimonio storico romano. "Noi vogliamo lanciare una sorta di tendenza complessiva, nessuna grande impresa italiana o internazionale puo' sentirsi tranquilla se non sponsorizza il restauro di almeno un'opera della nostra citta', perche' si tratta di una vetrina importante e di un patrimonio dell'umanita'", ha spiegato infatti Alemanno.

Per la precisione, il bando richiede 4 milioni e 300 mila euro di sovvenzioni. Ma, chiaramente – va specificato – la “pubblicità” che si faranno i restauratori sarà solo nel mondo dell'informazione, visto che come ha specificato il sindaco, “E' chiaro che come per il Colosseo non è previsto nessun utilizzo dell'immagine a fini commerciali del Mausoleo di Augusto". Al bando, ha ricordato ancora il sindaco, possono partecipare persone fisiche, societa', associazioni e fondazioni. Staremo a vedere chi riuscirà ad aggiudicarselo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail