Gita fuori porta: a Palombara Sabina nel Giorno di Bacco

Un giorno di-vino quello che ci aspetta domani a Palombara Sabina, nel pulsante cuore sabino del Lazio, dove la domenica sarà interamente dedicata al vino e al dio che lo rappresenta, cioè Bacco, da cui il puerile gioco di parole. Una manifestazione giunta al decennale che, come molte in questo stile, mira alla valorizzazione del territorio e delle sue eccellenze, non sempre conosciute neppure da chi non abita poi così lontano.

Così, facendo quattro passi nelle ricche stanze del castello Savelli Torlonia, si potranno scoprire con il naso e il palato i migliori vini locali, specialmente quelli prodotti all’interno del parco dei Monti Lucretili, grazie al percorso organizzato “di bicchiere in bicchiere” che unisce musica di sottofondo ed esperienze sensoriali alle semplici degustazioni.

Non sarà trascurato neppure il piacere della gola: nello spazio denominato Locanda di Bacco, infatti, si potranno assaggiare penne ‘ubriache’, zuppa rustica del contadino, il tagliere di Bacco, porchetta, delizia di ricotta e pizza fritta, oltre, naturalmente alle degustazioni d’olio che in questa zona, non dimentichiamocelo, è rigorosamente dop. A completare il quadro di gioie del palato, anche i prodotti a km 0 offerti dalla Coldiretti e un’interessante presenza Slow Food.

Ma dal momento che non di solo cibo vive l’uomo, per l’occasione è stato organizzato anche un concorso fotografico dal tema “Dalla vendemmia alla convivialità” che propone di ripercorrere l’intera ‘storia’ del vino, da sostituto del pranzo per i contadini piegati dal duro lavoro nei campi, a bevanda d’elite dotata, in un certo senso, di cultura propria. Il concorso prevede anche un’apposita sezione per ragazzi under 15 che dovranno rappresentare il cibo per immagini.

Se tutto questo non fosse abbastanza, sappiate che all’interno del castello – che normalmente ospita un museo naturalistico – si trova anche un’esposizione permanente di statue greche tra le quali spicca L’Eirene (la Pace) opera dello scultore Kephisodotos.

Molte, inoltre, sono le chiese che potrete visitare nell’area e perfino fare un tuffo nelle acqua termali della frazione di Cretone. Palombara Sabina, infine, è sede della presidenza del comitato locale Cri della Sabina romana, emanazione della Croce Rossa italiana.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail