Ardea, arrestata la donna che ha travolto la 13enne

E' una donna italiana di 27 anni ad avere travolto e ucciso ieri sera Batute Oueslati, la tredicenne di origine tunisina che viveva con la sua famiglia nei pressi di Ardea. Interrogata dai carabinieri, ha subito ammesso la responsabilità dell'incidente: "E' stata una tragedia. Mi sono resa conto di quello che era successo ma sono stata assalita dal panico e non ho avuto il coraggio di fermarmi". L'auto è stata ritrovata nel garage del fidanzato, è ammaccata nella parte frontale e ha parabrezza e parafango rotti. Ora gli inquirenti stanno vagliando la posizione del fidanzato per un'accusa di favoreggiamento. Monica Iacoangeli, questo il nome della donna, è stata condotta nel carcere di Rebibbia.

Batuste era uscita a gettare l'immondizia insieme con la madre, e i cassonnetti si trovavano in una zona buia della strada. La famiglia della vittima è molto conosciuta nella zone e vive lì da circa trent'anni, da quando il padre immigrò dalla Tunisia. Batuste lascia i genitori e due fratelli, una sorella più grande e un fratello più piccolo. I funerali saranno a carico dell'amministrazione comunale e ad Ardea sarà indetto il lutto cittadino.

Fonte | Ansa

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: