Movida sicura a Campo de' Fiori. E una cancellata davanti a Giordano Bruno

Movida sicura, decoro. Per tutelarla, potrebbe voler dire cambiare anche le nostre abitudini. Ad esempio le quattro chiacchiere sotto la statua di Giordano Bruno. La proposta è infatti che venga transennata da una cancellata. Infatti il consiglio municipale del Centro storico di Roma ha votato, a maggioranza, una mozione che chiede il ripristino della cancellata attorno al monumento.

Il documento, presentato dal Pdl insieme all'Api (ha votato a favore anche Idv), adduce come motivazione oltre alla sicurezza la tutela della statua "contro fenomeni di bivacco e vandalismo". Contrario all'iniziativa il gruppo del Pd secondo il quale "atti di vandalismo contro il monumento non si sono mai verificati, proprio perche' la figura di Giordano Bruno e' rispettata e amata da tutti, romani e non”.

La loro proposta alternativa è invece quella di posizionare “panchine lungo il perimetro della piazza, che attualmente non risulta fruibile se non a pagamento nei dehors dei bar e ristoranti”, come spiega Livia Di Stefano. Che prefigura una eventualità molto probabile, ovvero (se fosse inserita la cancellata) il fatto favorirebbe “l'utilizzo della zona antistante alla statua come cestino dei rifiuti, che sulla piazza sono assolutamente carenti e andrebbero invece aumentati”. Insomma i gradini si trasformerebbero in un immondezzaio.

Nel frattempo, è partito il progetto Movida Sicura, che fino al 6 gennaio vede steward e hostess proprio a Campo de' Fiori per distribuire brochure ed etilometri usa e getta, affiancati da cinque addetti al decoro che manterranno pulita la piazza.

Non so a voi, ma questo a me fa pensare che noi romani, da soli – senza accompagnatori, addetti e cancellate – non siamo forse capaci di audeterminarci. Di essere civili, di sederci su dei gradini a far due chiacchiere senza sporcare. Di rispettare quel che ci circonda senza trasformarlo, come prefigurava prima la signora del Pd, in un immondezzaio, o in un agone aperto alle nostre risse. Possibile?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail