Le migliori enoteche di Roma

A Roma, come in ogni grande metropoli europea che si rispetti, è possibile trovare ed acquistare i migliori vini del mondo. Già ma dove? Quanti, in altre parole, conoscono gli indirizzi giusti per i loro acquisti enologici? Qualche primo suggerimento per quanto riguarda Roma nord ed il centro.

Brunelli di Montalcino dell'azienda Casanova di Neri, tanto per citare il mio preferito, Sassicaia delle migliori annate, Barolo, Barbera d'annata del Bricco dell'Uccellone e ma anche i vini stranieri come i bordeaux di Chateaux Margot o i vari barriccati della Napa Valley sono di casa in due grandi enoteche, Trimani in via Goito (Termini) e Costantini, a piazza Cavour (Prati). Alle architetture più luminose e moderne del primo si contrappone il sotterraneo del secondo che ricorda le vecchie cantine di una volta. Entrambe queste enoteche, però, si contraddistingono per assoluta competenza e soprattutto per il loro enorme numero di etichette presenti. In altre parole da Costantini come da Trimani si può trovare quasi di tutto.

Più piccola ma con molte etichette, ed un armadio pieno delle migliori annate dei grandi bordeaux e dei nostri rossi, è anche Lucantoni, in via di vigna Stelluti (Zona corso Francia) nota ai "bevitori" di Roma nord anche per le degustazioni gratuite il sabato pomeriggio. In via di Ripetta resiste gloriosa l'enoteca Buccone, insegne del secolo scorso ed una vita che inizia alla fine dell'800. Lì ho comprato il mio primo Bricco. In via della Balduina 204 infine la piccola ma interessante Enoteca Balduina si fa notare grazie alla presenza di etichette particolari, grande cortesia ed attenzione del personale alle esigenze del cliente. Più avanti un altro post con le enoteche di Roma sud ed est. Intanto voi segnalate pure, si accettano tutti i suggerimenti!

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: