Tassista lascia a piedi un disabile

E' un episodio che lascia sconcertati quello occorso venerdì scorso in via Gregorio VII ma di cui si è venuto a sapere soltanto adesso. Un bimbo di sette anni con gravi problemi motori e la sua accompatrice, una ragazza sudamericana, sarebbero stati scaricati sulla corsia preferenziale perché la baby sitter aveva quindici euro, appena due in meno del costo effettivo del servizio. Sul caso stanno ora indagando i carabinieri.

La ragazza racconta che, quando si è accorta che il tassametro segnava già più di quanto possedesse, ha segnalato il problema al tassista, il quale non avrebbe perso tempo invitandola a scendere a trecento metri dalla destinazione. E dopo aver fatto notare le condizioni del bambino si sarebbe sentita rispondere "e chissenefrega". Così, scesa dal veicolo, ha caricato il piccolo sulle braccia e lo ha portato a scuola a piedi. La madre di quest'ultimo, informata dell'episodio, ha cercato invano di rintracciare il tassista chiamando la relativa cooperativa, ma nessuno l'avrebbe aiutata. Da qui la decisione di chiamare le forze dell'ordine. Ora l'autista, se rintracciato, rischia severe sanzioni disciplinari.

fonte | corriere roma

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: