Renata Polverini torna in ospedale

Sotto i riflettori e al centro della bufera, per scandali sanità, finanziamenti illeciti e tanto altro ormai ben noto in tempi di spending review della meravilglie, Renata Polverini, continua ed essere uno dei protagonisti del momento, divisa tra pubblico e privato, scandalo e dramma, tra la febbrile attesa delle prossime elezioni regionali e il nuovo ricovero in ospedale, diffuso questa volta dall'ufficio stampa della Regione Lazio.

"La presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, e' stata ricoverata questa mattina presso l'ospedale Sant'Andrea per sottoporsi ad un ciclo di terapia radiometabolica, previsto dai protocolli medici ordinari, a seguito dell'intervento di asportazione dei due tumori alla tiroide subito lo scorso 25 agosto. E' programmato, salvo diverse indicazioni dei medici, un ricovero di due giorni".


Un comunicato preventivo e ufficiale, magari per sedare sul nascere che si ripeta la polemica scatenata dopo il ricovero estivo, a seguito delle indiscrezioni apparse su Il Manifesto, e delle relative accuse mosse dal consigliere Enzo Foschi, riguardo quei privilegi usati dalla struttura sanitaria nei confronti della Polverini.

Una polemica che non ha vincitori ma solo vinti, quindi non possiamo augurarci, per lei e per noi, che questo ritorno della Polverini in ospedale non la riporti di nuovo al centro della sanità 'scandalosa'.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail