Ferrara candidato? Ma lui vuole fare il ministro della Salute

Giuliano Ferrara verso la candidatura a sindaco di Roma per il neonato Pdl di Berlusconi e Fini. Ma lui vuole fare il ministro della Salute. Si può sintetizzare in questo modo quanto sta succedendo in merito alle trattative tra il Pdl e la lista Pro Life di Giuliano Ferrara, indicato come possibile candidato sindaco di Berlusconi e Fini nella Capitale.

Il nome del giornalista di La7 quale candidato sindaco gira da qualche giorno e sembra essere sempre più una certezza. E' stato lo stesso Ferrara ad anticiparlo: "Non è la mia aspirazione fare il sindaco di Roma - le sue parole - delle persone che stimo e con le quali mi apparenterò, però, insistono perchè io lo faccia, quindi lo farò". Apparentare la lista Pro-Life di Ferrara al Pdl, su base nazionale, in modo da far ottenere qualche senatore agli anti abortisti dello stesso direttore de il Foglio è la condizione posta dal giornalista per far accettare la candidatura a Roma "ma anche al Comune di Sgurgola Marsicana o a Tolfa -aveva detto - se me lo chiedono e se mi danno l'apparentamento".

In realtà i dubbi restano. Il giornalista di La7 non sembra essersi calato in pieno nella sua probabile nuova avventura. Ed è sempre dalle sue labbra che lo si capisce. Intervenendo in tv nella trasmissione della Annunziata "1/2 ora" Ferrara ha così dichiarato: "Mi candido a fare il ministro della Sanità. E da ministro impedirò qualisasi tipo di aborto terapeutico per la sindrome di Klinefelter".

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: