Alemanno o Baldi, quale candidato per il comune di Roma? - I dubbi di Fini

Gianni Alemanno, Michele Baldi e Giorgia Meloni. Con il fantasma di Gianfranco Fini che aleggia alle loro spalle, ma sempre più distante. Qualcosa inizia a muoversi anche nel centro-destra per quanto riguarda le candidature per il comune di Roma dopo il prossimo addio di Veltroni. La tanto annunciata discesa in campo del grande capo, però, oggi sembra sempre più difficile.

La candidatura di Fini ed un eventuale scontro con il suo ex rivale Rutelli, che sembra ormai essere stato scelto dal centro sinistra e che oggi ha chiesto dieci giorni di tempo per accettare o meno la candidatura, non dovrebbe essere cosa possibile. In politica tutto può accadere ma pare che la volontà di Fini di ricoprire un incarico importante a livello nazionale (si parla della presidenza della Camera o un super ministero), che lo smarchi anche dalla figura di Berlusconi, stia inducendo l'uomo di Fiuggi a non rischiare. Oltretutto, in caso di sconfitta, ed in particolar modo ai ballottaggi, sarebbe difficile per il leader di An rientrare nel gioco delle nomine istituzionali o di Governo che sarebbero state già assegnate per motivi temporali (cosa diversa sarebbe stato votare molto prima per il comune e dopo per il Governo).

Per ora, quindi, tre sono i nomi che circolano concretamente: Gianni Alemanno, come già accennato qui su 06blog, la giovane vicepresidente della Camera Giorgia Meloni ed il forzista Michele Baldi, la cui candidatura è stata già lanciata dal partito del cavaliere ma non An, primo partito del centro-destra a Roma e provincia. A naso mi sembra che Alemanno sia in vantaggio. Ma tutto può ancora succedere. Vedremo.

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: