Rutelli è il candidato sindaco per il Centro-sinistra - I primi punti del suo programma

Dopo una settiman intera di incertezza, ma in realtà neanche troppa, da questa mattina si può togliere il punto interrogativo: Francesco Rutelli è ufficialmente il candidato sindaco del centro-sinistra per il comune di Roma.

La riserva è stata sciolta questa mattina da un luogo simbolo della storia politica del primo sindaco della Capitale eletto con il voto popolare: quel teatro Vittoria di Testaccio da dove partì la sua corsa al Campidoglio nel 1993. "Ho deciso di candidarmi - ha detto Rutelli - dopo un tour nelle periferie positivo ed incoraggainte finalizzato ad ascoltare le opinioni e le speranze dei miei concittadini." E proprio dalle periferie il quasi ex ministro dei Beni culturali ed esponente del nuovo Partito Democratico vuole ripartire.

Il primo impegno in caso di vittoria Rutelli lo ha già individuato: "Una radicale riorganizzazione dei servizi della città con particolare attenzione alle periferie". Nel mirino soprattutto il decoro, la pulizia e la sicurezza. Altre due le novità annunciate: la prima prevede il progressivo decentramento verso i municipi. La seconda riguarda i giovani: "Serve una lista di under 30 e soprattutto servono le loro idee" ha detto il candidato sindaco del Pd. Una nota sui Rom, infine: "Serve maggiore rispetto della legalità" ha concluso Rutelli. Sul sito Ansa ulteriori informazioni.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail
31 commenti Aggiorna
Ordina: