Napolitano scioglie le Camere, Veltroni dimissionario entro San Valentino

LupaAmici, come già era nell’aria si sta avvicinando l’addio di Walter Veltroni alla capitale come primo cittadino. Gli addetti ai lavori prevedono le sue dimissioni entro il 14 febbraio del 2008, giusto in tempo per l’approvazione del nuovo piano regolatore.

La normativa in materia impone infatti che i sindaci che si vogliono candidare in Parlamento debbano prendere una decisione entro 7 giorni dalla pubblicazione nella G.U. del decreto di scioglimento delle Camere, pubblicazione che dovrebbe avvenire domani.

C’è da rilevare che il termine di San Valentino è un termine valido per evitare il commissariamento della città e andare così al voto già in Primavera.

A proposito, è probabile che le date delle elezioni amministrative (provinciali e comunali per quanto riguarda noi romani) dovrebbero coincidere con quelle delle elezioni politiche quindi si dovrebbe andare al voto entro il 16 aprile se verrà emanato il decreto di "accorpamento".

Nel frattempo per la corsa al Campidoglio si fanno sempre più insistenti le voci della candidatura di Francesco Rutelli o di Enrico Gasbarra.

Via | Messaggero

  • shares
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina: