Mondo Bizzarro: arte tra sesso e avanguardie - L'erotismo a Roma

Una galleria d'arte che strizza l'occhio a fotografi, pittori e fumettisti erotici ed insieme una piccola libreria che guarda a narrativa, fumetti e libri fotografici incentrati sul tema del sesso e del fetish con una puntatina di cultura underground ed arte neosurrealista. Parliamo di Mondo Bizzarro Gallery, luogo decisamente alternativo aperto da qualche anno a Roma, in via Reggio Emilia 32, in un'area destinata a diventare, con l'apertura del MACRO e la presenza stessa di Mondo Bizzarro, uno dei poli espositivi dell'arte contemporanea nella Capitale.

Di questo luogo ne avevamo già parlato su 06blog in coincidenza con mostre particolari o eventi da segnalare. Oggi ne tracciamo invece una breve descrizione generale per la seconda tappa della rubrica "L'Erotismo a Roma". Mondo Bizzarro gallery nasce a Bologna da un'idea di Alex Papa ed in colalborazione con Gloria Bazzocchi per poi trasferirisi nella città eterna nel 2004. La galleria d'arte in pochi anni accoglie un'innumerevole serie di mostre di artisti contemporanei di fama mondiale, dai fotografi Terry Richardson e Dahmane al fumettista Erich Von Gotha fino al pittore surrealista Ray Caesar. Inizia, inoltre, collaborazioni importanti con centri espositivi stranieri che la rendono famosa da Parigi ad Amsterdam passando per Los Angeles.

Mondo Bizzarro naturalmente è anche luogo di incontro culturale dove sono passati personaggi del calibro di Alejandro Jodorowsky, scrittore, regista e drammaturgo reso celebre dal concetto di psicomagia e da romanzi come quando Teresa si arrabiò con Dio. La galleria è piccola ma accogliente e nel bookshop interno è facile trovare riviste da collezione, fumetti e libri fotografici erotici in un ambiente molto confortevole ed amichevole. In questi giorni è in corso la mostra di Miguel Angel Martin, fumettista trasgressivo e colorato che varia dalla violenza al sesso fino a fatti di cronaca nera filtrati da uno sguardo disincantato sulla modernità. Durerà fino al 31 gennaio.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: