Il cinema in romanesco secondo Johnny Palomba

Di Johnny Palomba si potrà mettere in dubbio l’esistenza, non certo l’originalità.

Palomba non è esattamente un critico, fondamentalmente è uno che guarda film, e ne guarda tanti.
Li comprende e li riassume (cioè, come direbbe lui, “li perimetra”) da un punto di vista diverso ("come un bambino di cinque anni"), tipicamente romanesco non solo nel dialetto ma soprattutto nel disincanto.
Il risultato sono le sue "recinzioni", e visto che un esempio vale piu' di mille parole, eccovi serviti:

apassionedecristio:
"POPO NUMMEPIACE STOPORO CRISTO ALLA BRACE"
che infatti apassionedecristio se chiama così perché erreggista ciaveva nagrande passione che infatti allora affatto stofirm eallora appreso umpiacione e iaddeto mò annamio ampaesetto sperduto daabasillicata e tegonfiamo debbotte che infatti allora cestaggesù che lo gonfiano ie meneno ie dicheno unzacco de parolacce chepperò nunsecapisce gnente perché infatti parlano in basillicatese allora infatti lo piiano accarci accazzotti corbastone caafrusta caafrusta modificata ie fanno etorture teribbili tipo oschiaffo dersordato allora poi che infatti cestava pure una tutta strana che mesà che era tipo nafotografa che infatti ciaveva imbraccio lomino daacodac allora poi stoporo cristo che pareva nabracioletta ie mettono nacroce e loripiiano accarci ie fanno sputa dieci litri desangue allora poi cuanno che sta incroce tutto bucherellato allora geùccristio dice elì eli' lama sabachtani? che in basillicatese vordì mio dio mio dio ma se pò fa unfirm così? ma che daverodavero? ma stamio arcinema o darmacellaro? vabbé che è pascua ma la griiata mista vattela affà arpaese tuo. poi lui mesà che tipo risorge ner mentre che erreggista tramonta.
anamico mio lanno preso accarci e ianno menato ammorte ma dopo treggiorni ianno rimenato.

Per tutte le altre recinzioni vi rimandiamo al suo sito

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: