Al via la terza edizione del Festival delle Scienze: ambiente in primo piano

Si è aperta questa mattina all'Auditorium-Parco della Musica la terza edizione del Festival delle Scienze di Roma, kermesse che vedrà la partecipazione degli scienziati nazionali ed internazionali più influenti del mondo. Scopo dichiarato, anche quest'anno, è porre l'attenzione sulla divulgazione delle tematiche scientifiche nella speranza che le scienze tornino ad essere una materia studiata dai ragazzi italiani e romani.

I temi dominanti dell'edizione di quest'anno, che durerà dal 14 gennaio fino al 20 dello stesso mese, saranno l'ambiente, l'energia e la povertà "in perfetta convergenza di intenti- si legge sulla nota di presentazione del sito del Festival - con l’Anno internazionale del Pianeta Terra proclamato dalle Nazioni Unite". A partecipare saranno oltre 3.000 bambini e ragazzi, dai 3 ai 18 anni, oltre 400 docenti, ed i più importanti scienziati del mondo sul tema ambiente, a partire da quel Rajendra Kumar Pachauri premiato insieme ad Al Gore con il Nobel per la pace per l'impegno a difesa dell'ambiente.

L’intento del Festival sarà inoltre quello di "stimolare una riflessione consapevole sul ruolo della ricerca nei problemi chiave dell'umanità: dai conflitti per le risorse primarie come l’acqua e il cibo alla ricerca di fonti di energia adeguate a uno sviluppo sostenibile, dalle opportunità e i rischi dell’utilizzo delle biotecnologie alimentari all’estinzione crescente della diversità biologica e culturale del pianeta". Particolare attenzione verrà data al problema del ciclo dei rifiuti, alle energie alternative, al surriscaldamento del pianeta ed alla crisi petrolifera. Qui il sito di riferimento con il pdf del programam completo.

  • shares
  • Mail