La Tana della Lupa: tana libera tutti?

genoa roma

Speriamo sia scattato qualcosa. La Roma torna a vincere dopo 5 anni a Genova contro una squadra storicamente significativa per noi.

Il Genoa è per la Roma una sorta di oracolo. Spesso da questo risultato ci sono grandi rivoluzioni. Ieri sera, dopo il solito inizio horror, forse abbiamo visto la vera Roma.

Dobbiamo usare tutti i condizionali. Perché stiamo parlando di Zeman. E le chiacchiere sulle polemiche nello spogliatoio ci terranno compagnia fino a fine stagione.

Ma per la prima volta dall'inizio di questa, ieri abbiamo visto una squadra. In campo e in panchina. Speriamo sia la partita della svolta.

STEKELENBURG 7 Incolpevole sulle conclusioni, salva baracca e burattini su Boriello e Jorquera

PIRIS 6,5 Incredibile. Esiste. E davanti fa molto bene. Dietro ancora fatica, soprattutto all'inzio, nella tormenta romanista.

MARQUINHOS 6,5 Anche lui partecipa ai primi 15 minuti di amnesia totale. Poi cresce e dalle sue parti si fa più dura per Borriello.

CASTAN 7 Sbaglia sul raddoppio del Genoa. Ma è lui il nostro unico fortino dove ripararsi.

BALZARETTI 6 Meno presente in alto, più solido in mezzo e in basso. Diligente, senza esagerare.

TACHTSIDIS 5,5 Ancora lento e impacciato. Molti errori. Tanti ci assicurano che crescerà in condizione. Speriamo.

DE ROSSI 7 Un voto che vuole spronarlo ad essere sempre cos. Il nostro riferimento, ovunque sia piazzato in campo. Sei molto di più di un giocatore, Daniele.

FLORENZI 6,5 Solita grinta, fra i primi a rimboccarsi calzettoni per riprendere le sorti del match. Sfiancato esce per PJANIC s.v chi si rivede!

LAMELA 7 Ora aiuta la squadra, si vede. Torna, si propone sempre. E finalmente timbra con regolarità. Puntiamo su di lui.

TOTTI 8 Senza di te, saremmo qui a frignare. Immenso. Quota 217 raggiunta, terzo da solo di sempre. Primo giocatore in attività. Ultimo a mollare. Come sempre.

OSVALDO 7,5 Doppietta che fa pensare alla pesantezza del suo ruolo scomodando i nostri eroi mitologici. Nessuno si offenda se parlo di Bati a Brescia nel 2001. Esce per BRADLEY s.v.

ZEMAN 7 Ti ho visto dentro l'incubo perfetto in quei primi minuti. Un ghigno contro il Destino. Ma ne sei uscito come solo tu potevi fare. Zemanlandia non è una maledizione.

  • shares
  • Mail