Due romani fra le vittime del disastro aereo in Venezuela

C'erano anche due romani a bordo nel bimotore caduto in mare poco prima di arrivare all'isola di Gran Roque, a nord di Caracas, Venezuela. Stefano Frangione e Fabiola Napoli, questi i loro nomi, erano in compagnia di altri sei italiani, oltre ad altri otto passeggeri e due membri d'equipaggio. In totale, a bordo del Let-410, erano in diciotto. Alle 10 ora locale (le 15 in Italia) il pilota ha lanciato un sosnel quale lamentava problemi a entrambi i motori e annunciava il tentativo di un ammaraggio. Nelle ore precedenti, il velivolo aveva già compiuto un volo di andata e ritorno dall'arcipelago e il pilota non aveva segnalato alcun problema ai motori.

Le Los Roques sono un arcipelago del Mar dei Caraibi, formato da 50 isole e 250 isolotti. Sulla più grande di queste sorge l'aeroporto che il velivolo stava raggiungendo. Parco nazionale dal 1972, è meta ogni anno di 50 mila turisti, molti dei quali italiani, che la scelgono soprattutto nei mesi invernali.

fonte | Ansa

  • shares
  • Mail