Capodanno fuori Roma: ecco le mete

Finita l'abbuffata natalizia, i romani guardano all'estero per trascorrere il capodanno. Le previsioni parlano di 100 mila persone che transiteranno in questi giorni all'aeroporto di Fiumicino - già per i tre giorni della Vigilia, Natale e Santo Stefano, per lo scalo Leonardo da Vinci sono passati 170 mila passeggeri.

Secondo un'indagine a livello nazionale di Confesercenti PublicaRes Sw, le partenze sono in aumento del 5 per cento rispetto al 2006, sebbene i viaggiatori abbiano scelto tendenzialmente soluzioni al risparmio.

Tra le mete preferite dei vacanzieri invernali ci sono Spagna, Portogallo, Egitto, Tunisia e le isole Mauritius; si punta al caldo dopo un dicembre abbastanza freddo. Per quanto riguarda le capitali europee, Best Network ha reso pubblico un sondaggio sulle preferenze dei giovani: Praga, Budapest, Barcellona, Parigi e Londra sono nell'ordine le cinque città più frequentate, soprattutto dai single. Avvantaggiati poi dal cambio favorevole, in molti hanno scelto gli Stati Uniti: New York ma anche il tepore della California e di Miami. L'American Airlines afferma che il traffico rispetto al 2006 è del 6 per cento in più sui voli sia in partenza che in arrivo a Roma.

fonte | repubblica.roma

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: