Rimborso di 800 euro ai passeggeri del Lecce-Roma

I viaggiatori rimasti bloccati per ore sull'Eurostar 9354 Lecce-Roma del 15 dicembre saranno risarciti. Lo hanno reso noto l'Adoc e l'Adiconsum specificando che la somma proposta è di 800 euro più il prezzo del biglietto; il Codacons non ha invece firmato l'accordo con Trenitalia in quanto "tra danno emergente (freddo, ritardo, privazione del cibo, paura) e danno biologico, il diritto di ciascun consumatore può essere anche superiore ai mille euro".

Di altro avviso è il presidente dell'Adoc, Carlo Pileri: "L'accordo segna una svolta storica per il movimento dei consumatori italiani; si riconosce per la prima volta il diritto al risarcimento per danni causati da un ritardo di un servizio di trasporto. Il documento, firmato grazie ad un cambio di strategia di Trenitalia, rappresenta un cambio da noi sempre auspicato, e costituisce una prima prova di class action, che anticipa l'effettiva entrata in vigore della recente norma approvata in Parlamento. Infatti si è giunti ad una soluzione condivisa in sede sostanzialmente conciliativa paritetica".

Per ottenere il risarcimento, i viaggiatori che non lo avessero ancora richiesto, potranno presentare domanda dal 2 gennaio recandosi presso le sale Eurostar esibendo un documento di riconoscimento e il titolo di viaggio, o rivolgersi agli sportelli informazioni o inviare una raccomandata. Sul sito delle Ferrovie dello Stato è possibile scaricare l'apposito modulo di richiesta.

fonte | repubblica.it

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: