Violenza sessuale: assolto il calciatore Garra

Dembelé Garra, il giovane calciatore francese che era stato accusato di stupro da una studentessa originaria del Massachussets il 9 ottobre del 2006, è stato assolto a pieno dal gup Valerio Savio. "È stata dimostrata l’innocenza del nostro assistito - spiega uno dei sui avvocati. L’incontro tra i due giovani fu consensuale. Adesso il nostro impegno sarà quello di restituire a Dembele tutto quello che questa brutta vicenda gli ha gettato addosso". Il giocatore era chiamato a rispondere, oltre che di reati di violenza sessuale, anche di sequestro di persona (nel bagno del locale). Dopo i fatti oggetto del procedimento, Garra era stato scarcerato alcuni giorni, ed era poi tornato in Francia a Natale scorso. Oggi milita nella squadra danese dell’Aarhus.

fonte | corriere.it

  • shares
  • Mail
61 commenti Aggiorna
Ordina: