Gita fuori porta: Halloween nel Lazio

Nel suo errabondo ed eterno peregrinare, Jack O’Lantern pare proprio sia giunto anche nel Lazio, a giudicare dal numero di party di Halloween in programma stasera nella nostra regione! In realtà, l’uso di intagliare le zucche per fare paura a qualcuno pare fosse radicato nel nord del Lazio già molti anni prima della moda venuta dall’America, addirittura nella metà dell’Ottocento, e il ‘mostro’ ottenuto scavando il giallo ortaggio veniva chiamato “La Morte”.

E in effetti (sarà un caso?!) è proprio dalla provincia di Viterbo che partiamo con il nostro tour di proposte... terrificanti! A Castelnuovo di Farfa dalle 16 alle 24 si svolgerà il Gothic Fest: il pomeriggio è dedicato alla sfilata dei bambini e agli stand gastronomici con i prodotti tipici (ogni scusa è buona…), ma dalla cena l’atmosfera cambia: innanzitutto sarà a menu fisso e avrà luogo in una cripta, poi uno spettacolo col fuoco e intorno alla mezzanotte grande caccia alla strega con tanto di fiaccole e guidati dal suono dei tamburi. Trovata, la strega sarà bruciata sul rogo e la serata si chiuderà con il ballo nell’anfiteatro comunale e il lancio delle spettacolari lanterne volanti, per ognuna delle quali si potrà esprimere un desiderio.

Da battere i denti per la paura anche l’appuntamento con il party La chiesa nel bosco a Cori, nel territorio di Latina. Nei boschi intorno a Giulianello si trova una chiesa sconsacrata detta “la cantinaccia” dove, la notte del 31 ottobre 1712, il parroco don Pasquino, scomparve misteriosamente… era da un po’ che aveva iniziato a fare esorcismi sulla gente del posto posseduta da anime perse…Sembra che ancora oggi, ogni anno, nella notte più paurosa, dalla chiesa provengano urla e si vedano lampi rosso sangue… ma certamente si tratterà degli effetti specialissimi del dj Francesco Romanini che inizierà la sua performance subito dopo la cena musicale. Love production, che organizza la serata, fa sapere che vampiri, licantropi e assassini sono ben accetti.

Appuntamento assai più soft è quello presso la ludoteca Moby Dick di Rieti che promette un Halloween terrificante a base di laboratori creativi per realizzare la zucca più originale, o di pasticceria tra dolcetto e… dolcetto, mentre si darà pubblica lettura alla leggenda di Jack O’Lantern che accompagnerà la cena degli orrori. Ecco il menu: tagliatelle verdi con occhi di zombie sanguinanti, mummie in sarcofago e per dolce, un… cimitero vivente! Wow! Poi si continua con l’elezione di Mr. e Mrs. Halloween e con letture da famosi autori dell’orrore come Poe e Lovecraft.

È tutta dedicata ai bimbi anche la Festa di Halloween di Cerveteri, organizzata presso Il Girasole, che propone un spettacolo di Cattivi Disney, con la strega di Biancaneve che vuole rubare la festa di Halloween. A seguire sfilata di maschere, gadget in regalo e l’estrazione di due biglietti per Disney on ice in calendario al Palalottomatica di Roma.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail