Elettrosmog a Roma: dati positivi, anzi no


L’elettrosmog a Roma e sotto controllo. Anzi, no. Sono passate appena 24 ore da quando il sindaco Veltroni ha annunciato i dati positivi emersi dal monitoraggio annuale dell’inquinamento elettromagnetico nella Capitale, che già qualcuno si è fatto sotto per smentire la notizia.

Giuseppe Teodoro, coordinatore dei “Comitati romani contro l'elettrosmog” ha infatti denunciato oggi il fatto che

I dati resi noti ieri dal Comune sono una mediatica manipolazione della realtà. I valori sono nettamente al di sotto dei limiti di legge , a detta del sindaco e dell’assessore ai Lavori Pubblici, ci chiediamo come ciò possa essere attendibile in una città che vanta il primato europeo per numero di antenne di telefonia mobile (oltre 2600 in tutto il territorio comunale), dove decine di potenti antenne radio Tv trasmettono senza alcun piano regolatore, dove, infine, opera Radio Vaticana, ovvero il più potente centro di trasmissione radio del mondo.

In particolare, “I Comitati romani contro l'elettrosmog” contestano i criteri con cui il Campidoglio si è dotato di un sistema di monitoraggio dei campi elettromagnetici e diffidano dell’ente di cui si avvale per la raccolta dei dati.

Via | Europeanconsumers.it

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: