Elettrosmog a Roma, dati rassicuranti


L'ellettrosmog a Roma? E' sotto controllo. Sono rassicuranti le parole con le quali il sindaco di Roma Walter Veltroni ha reso noti quest'oggi i dati relativi al monitoraggio annuale (anno 2007) dell'elettrosmog nella Capitale causati dalle antenne radio tv , da quelle dei telefonini e dagli elettrodotti.

Per chi come me abita vicino ad antenne più o meno grosse come quella della Rai di Monte Mario (e relative cugine sul tetto dell'Hotel Hilton) tuttò ciò mi rende meno preoccupato, anche se la tranquillità totale non c'è. La via maestra, che tempo fa aveva anche tentato di intraprendere la Regione Lazio, passa infatti per lo spostamento fuori città di tutte le antenne radio tv. Per ora, però, accontentiamoci di questi dati.

In particolare Veltroni ha ricordato come le 60 centraline sparse in tutta Roma abbiano registrato livelli di elettromagnetismo più bassi del limite di 6 volt al metro fissato dalla normativa italiana, tra l'altro molto più severa di quanto non stabiliscano le norme degli altri paesi Ue. I valori medi degli ultimi due monitoraggi annuali sarebbero infatti di 2,10 e 2,71 volt al metro. Bene. Ma radio Vaticana e le sue antenne di Santa Maria di Galeria? I dati di oggi non ne parlano. I cittadini della zona, anche recentemente, hanno però ribadito il problema. Per ora, però, resta lo scoglio insuperato dell'extra territorialità dell'area dei tralicci...

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: