Ponte Mammolo, arriva l’isola ecologica

Pile, farmaci scaduti, vernici, batterie, elettrodomestici e chi più ne ha più ne metta. Se finora non sapetevate dove buttarli, forse è arrivata la soluzione che fa per voi. Una nuova isola ecologica dell'Ama è infatti attiva da ieri nel quartiere Ponte Mammolo, a due passi dal parcheggio della stazione metro B.

L’area, ristrutturata in 8 mesi e costata 400mila euro, è destinata ad accogliere i rifiuti che non possono essere ospitati dai cassonetti stradali. Quali? Consumabili da stampa, pile, farmaci scaduti, vernici e solventi, neon, batterie al piombo, elettrodomestici per il freddo, inerti e calcinacci, ingombranti, legno, metalli, sfalci e potature, carta e cartone.

Una novità è la possibilità depositare nell’isola anche l’olio da cucina che sarò poi raccolto e avviato al recupero per la produzione di lubrificanti e biodiesel.

Via | Repubblica.it

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: