Romanorum - il romano spiegato ai romani. L'origine del verbo intuzzare

 Romanorum: il romano spiegato ai romani.

Nuovo appuntamento con “Romanorum: il romano spiegato ai romani“: il nostro piccolo viaggio tra i modi di dire romani. Le origini poco note di certe espressioni, di alcuni termini del - dialetto o parlata, scegliete voi - romanesco. Quelle che usiamo ancora, in bilico tra tradizione e modernità, ma di cui ignoriamo spesso i natali. Confusi dal tempo o da eventi ormai - solo - tramandati.

Verbo dai numerosi usi, intuzzare è un termine romano che troverete spesso in differenti espressioni. L'origine è il latino 'tundere' (colpire, battere, ammaccare), ma c'è anche la parola 'tuzza': un colpo che si dava con la punta delle dita e poi col palmo sulla spalla dell'avversario in segno di sfida.

Intuzzare quindi può significare scontrarsi (per esempio nel caso di un tamponamento), ma anche insistere in modo fastidioso ("C'arintuzzi!", rafforzato con l'iterativo, per lamentarsi di chi non la smette con un discorso o un argomento). Alla creatività capitolina è affidata poi l'invenzione di una serie di varianti simili.

  • shares
  • Mail