Central Park Pigneto: riqualificazione o speculazione edilizia?


All'inizio del mese di dicembre, a seguito del concorso "Rimesse in Gioco - depositi di idee", è stato assegnato il progetto di riconversione del Deposito ATAC adiacente a via del Pigneto. Tale progetto denominato “Central Park Pigneto” prevede 3 costruzioni principali “a terrazze-giardino” lungo via del Pigneto. Quest'ultima dovrebbe diventare il fulcro del progetto insieme ad un parco di 15.000 metri quadri di spazi aperti e verde attrezzato, all'interno del quale gli edifici saranno connessi da percorsi pedonali e ciclabili, compreso un ponte sopra la ferrovia.

Un progetto pregevole e apparentemente utile al quartiere che come al solito si sente però escluso dal progetto decisionale, e conferma il fatto di non avere voce in capitolo sulle trasformazioni attuate all'interno del proprio quartiere. Sul "Central Park Pigneto" incombe inoltre un'altra pesante nube, quella della speculazione edilizia mascherata da progetti di riqualificazione.

Tenere fuori i cittadini dal progetto, alimenta i rischi di consegnare il quartiere non ai suoi attuali abitanti, ma come visto già in altre zone di Roma, a speculatori edilizi che non hanno interesse a costruire un progetto che potrebbe essere realmente valido, qualora fosse adeguatamente monitorato.

Insomma l'idea sembra buona, l'importante è che non si trasformi in un enorme affare solo per chi le case le vende e non per chi ci vorrebbe abitare.

fonte: pigneto.it

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: