Mazzone indagato per la morte del calciatore Beatrice

Tempi duri per l'allenatore che vanta il record di presenze in Serie A. Carlo Mazzone è indagato per omicidio preterintenzionale nell'inchiesta sulla morte di Bruno Beatrice, calciatore della Fiorentina nei tempi in cui sulla panchina viola sedeva proprio Er Magara. L'inchiesta su Beatrice, morto venti anni fa neanche quarantenne per leucemia, è nata a seguito di un esposto presentato da Gabriella Bernardini, vedova del calciatore. Le indagini si sono poi allargate ad altri casi di morti sospette fra atleti della Fiorentina, che assunsero durante il periodo di attività Micoren e Cortex. In particolare, le attenzioni del pm Luigi Bocciolini sono concentrate sulla terapia con i raggi Roentgen a cui fu sottoposto Beatrice per una pubalgia.

Serafiche le dichiarazioni di Mazzone: "Venerdì sarò a Firenze per essere ascoltato dal magistrato. Ma non so cosa potrò dire su questa vicenda, io ho fatto l'allenatore. Sono sereno. Nei mesi scorsi ero già stato ascoltato dai carabinieri, e anche a loro ho detto che di quello che faceva lo staff medico non sapevo nulla. Se potrò essere utile, comunque sono a disposizione".

foto | avvelenata.it

  • shares
  • Mail