Capodanno 2008: pochi brindisi, c'è il coprifuoco

Capodanno fuochi d'artificioAvevamo già parlato del decreto Bianchi (convertito nella l. 160/2007) e delle sue “antipatiche” conseguenze per il mercato dell’auto e per la vendita degli alcolici nei locali.

In particolare riguardo a quest’ultimo aspetto avevamo discusso dell’incongruenza di vietare la vendita degli alcolici dopo le 2 di notte solo nei “locali di spettacolo e intrattenimento” (in pratica discoteche e discopub) tralasciando altre tipologie di esercizi come ristoranti, pizzerie, pub ecc…

Non avevamo però preso in considerazione il fatto che essendo il divieto in vigore tutti i giorni dell’anno senza alcuna eccezione, non si potranno consumare alcolici nei suddetti locali dopo le 2 neanche durante la sera di Capodanno!

La notizia non farà di certo felici i titolari dei locali interessati dal provvedimento per via degli incassi che probabilmente saranno più magri rispetto alle precedenti notti di S.Silvestro.

E se siete degli habitué della sbronza di Capodanno (semel in anno licet insanire dicevano i latini) la notizia non farà piacere neanche a voi. Ergo mettetevi l’anima in pace, dopo le due di notte berrete solo coca cola e succhi di frutta.

Via | Ansa Foto | iabo77

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: