Regione Lazio: indagato Marruccio dell'Italia dei valori

vincenzo marruccio

La Regione Lazio non ha certo trovato pace dopo le dimissioni della Polverini (con tutti gli strascichi) e l'arresto di Fiorito. Ci sono nuove irruzioni della Finanza nella sede del consiglio regionale.

Le Fiamme Gialle del nucleo di polizia valutaria stanno effettuando perquisizioni da stamattina negli uffici della Regione e acquisendo documentazione contabile sul gruppo consiliare dell'Italia dei valori.

Il titolare dell'indagine è il pm Stefano Pesci, che ipotizza il reato di peculato e riguarderebbe il consigliere dell'Idv Vincenzo Salvatore Maruccio, segretario regionale del partito ed ex assessore ai lavori pubblici della precedente amministrazione regionale guidata da Piero Marrazzo.

Proprio come per Franco Fiorito, ci sarebbe una consistente distrazione di fondi destinati ai gruppi consiliari. Si parla di 500mila, forse 700mila euro. L'ipotesi di reato quindi è la stessa di Fiorito: il pittoresco peculato per distrazione.

Ci sarebbe una segnalazione di movimenti bancari sospetti inviata dalla Banca d'Italia alla Guardia di Finanza, dietro questa nuova inchiesta. La Procura di Roma ha disposto quindi le perquisizioni nei confronti dell'esponente dell'Idv.

Queste sono state eseguite ovviamente qui a Roma, nelle sue abitazioni ma anche negli uffici della Pisana, e a Maierato, in Calabria. Il capogruppo dell'Idv, oltre ai 500mila euro prelevati con bonifici dai due conti dell'Idv per il Consiglio regionale del Lazio avrebbe prelevato anche 200mila euro. Ciò sarebbe avvenuto nell'anno in corso mentre gli altri sono stati presi negli ultimi due anni.

  • shares
  • Mail