Roma in corteo, sciopero, manifestazioni, sit-in, incontri e scontri

L'equinozio d'autunno non ha rinfrescato la temperatura in città, mentre la stagione di rivolta incalza, rendendo l'atmosfera rovente e parecchio complicata la gestione del quotidiano, affollato di scioperi, manifestazioni, cortei, sit-in, incontri e scontri, forse più leggeri del consueto e temuto, ma non certo tranquillizzanti.

Se questa settimana vi è sembrata 'difficile', preparatevi bene alla prossima, che parte lunedì, tra le 17 e le 20, dall'Esquilino con il sit-in di protesta contro le procedure di regolarizzazione dei lavoratori immigrati, e procede inarrestabile fino all'apocalisse del weekend.

Programma in aggirnamento

Mercoledì dalle 10 alle 13, sono gli inquilini colpiti da provvedimenti di sfratto ad animare il sit-in in piazza Santi Apostoli, rischiando di creare qualche difficoltà alla viabilità della zona.

Venerdì rischia temperature roventi con le due manifestazioni in Centro e a Spinaceto, quel “maxi corteo” degli studenti autoorganizzati al quale potrebbero unirsi gli operai dell’Ilva di Taranto e alcuni sindacati, e il sit-in dei Cobas Scuola davanti al ministero dell’Istruzione a Trastevere.

Anche sabato però non scherza con il doppio appuntamento che porta dalle 9 alle 12:30 il corteo di protesta contro l’autostrada A12 Tor de' Cenci-Latina, lungo le vie di Tor de Cenci, Spinaceto e Mezzocammino; dalle 15:30 alle 19:30 il corteo organizzato da “Società Libera” da Bocca della Verità al Colosseo.

Domenica offre solo un sit-in a piazza della Repubblica, insieme ad una processione da piazza Navona a via della Luce, ma state pur certi che con tutto quello che ha in serbo la mobilità, tutto questo contribuirà a creare parecchi fastidi. Tenete d'occhio anche la nostra rubrica per i costanti aggiornamenti.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail