Scoperta la grotta di Romolo e Remo

Da luogo mitologico a scoperta reale. E’ stato rinvenuto quello che, con molta probabilità, può essere identificato come il “Lupercale”: la grotta nella quale, secondo la leggenda, la lupa allattò Romolo e Remo.

L’annuncio è arrivato dal Ministro dei Beni e delle Attività Culturali, Francesco Rutelli, che ha indicato il sito dove ad agosto una sonda è penetrata in un foro di sette metri, scattando alcune foto della struttura sepolta.

La grotta, a forma di ninfeo, alta circa 9 metri e con un diametro di 7,5, si trova adiacente alle mura della dimora di Augusto, in un avvallamento sotto le pendici del Palatino, in un'area mai esplorata finora tra il Tempio di Apollo e la Chiesa di Sant'Anastasia. Al centro della volta ornata da marmi di vari colori compare una grande aquila bianca, il cui significato simbolico deve ancora essere interpretato. Insomma, forse la leggenda è solo iniziata…

Via | Tgcom.it

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: