Muore travolto da un'auto dei carabieri

Ucciso mentre stava attraversando via Prenestina, all'altezza del civico 97. Questo il tragico destino di Nicola D'Angelis, 51enne che stava tornando a casa dove viveva assieme al padre e alla madre. Secondo la ricostruzione delle forze dell'ordine, il pedone è sbucato nella corsia centrale riservata al tram nei pressi delle strisce pedonali e, colpito dalla volante, è stato scaraventato a circa 10 metri di distanza dal punto dell'impatto. Gli uomini dell'Arma stavano intervenendo per una segnalazione di furto in zona.

Drammatica la scoperta della tragedia da parte dei parenti. "Stava tornando a casa, lo aspettavamo a cena - racconta una nipote della vittima - mia sorella ha visto quel che è accaduto e non vedendolo tornare ha capito che si trattava di lui". Il comandante provinciale dei carabinieri di Roma, Vittorio Tomasone, giunto subito in via Prenestina, ha cercato di confortare i parenti di De Angelis: "Saremo vicini alla famiglia nei modi e nei tempi che loro riterranno opportuno in questo momento così difficile. Siamo costernati e dispiaciuti per questo tragico incidente".

fonte | ansa

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: