Nicola Zingaretti candidato del centrosinistra per la Regione Lazio

zingaretti regione lazio

Dunque è ufficiale: Nicola Zingaretti è il candidato del centrosinistra per le elezioni Regionali che serviranno a trovare il successore di Renata Polverini. E, seppur un programma completo ancora non c'é, l'attuale presidente della Provincia ha già lanciato le parole d'ordine per la Regione che ha in mente: pulizia e trasparenza.

La candidatura di Zingaretti era nell'aria da un paio di giorni. A sciogliere gli ultimi dubbi, però, è stato lo stesso presidente della Provincia, questo pomeriggio, in un'affollata conferenza stampa. "Nel Lazio - sono state le sue prime parole da candidato - esiste una vera emergenza democratica. La priorità assoluta è fare piazza pulita del malaffare alla Regione e della situazione di degrado morale nella quale l'ha ridotta la destra. Una delle prime cose che farò è ridurre enti, Cda e consulenze".

In attesa del programma, su cui Zingaretti sta già lavorando, sembrano invece chiare le idee sulle prossime alleanze. Il neo candidato ne ha parlato direttamente. "Un'alleanza con l'Udc? - ha detto - il vicepresidente del Lazio ed esponente del partito di Casini, Luciano Ciocchetti, per 15 giorni ha detto che Alemanno e Zingaretti sono la stessa cosa. Credo sia una cosa abbastanza difficile. Credo che la coalizione non possa che partire dall'opposizione che c'e' stata in questi due anni e mezzo alla Regione".

Ora la palla passa al centrodestra. Chi sarà il candidato presidente per l'agglomerato di forze che ha guidato fino ad oggi la Regione. Chiunque sia l'impresa sarà comunque durissima, quasi impossibile: il Pdl, dopo lo scandalo Fiorito, è in caduta libera nel Lazio.

Ma l'altro interrogativo che sorge spontaneo in queste ore e con cui vi lasciamo è: chi candiderà la Sinistra al Campidoglio?

  • shares
  • Mail