Roma non spreca: quando la solidarietà inizia dal supermercato

Anche i supermercati possono essere solidali. A dimostrarlo, “Roma non spreca”, l’iniziativa promossa dal Comune di Roma per mettere un freno al circolo vizioso del consumismo.

Il progetto è reso possibile dalla cosiddetta legge detta del “Buon Samaritano” e impegna i supermercati convenzionati a donare gli alimenti non più commercializzabili ma perfettamente commestibili alle tante realtà di volontariato impegnate nella lotta alla povertà.

L’accordo, siglato ieri in Campidoglio, prevede il coinvolgimento sperimentale per i prossimi 6 mesi dei 55 punti vendita Todis presenti a Roma: giornalmente alcuni dipendenti metteranno da parte i prodotti alimentari che la normativa commerciale reputa invendibili ma che mantengono le caratteristiche igienico-sanitarie per essere consumati.

Via | Comune.roma.it

  • shares
  • Mail