Tifoso ucciso: rivolta ultras in città, nottata a rischio a Roma

Le molotov a via Guido Reni nel tardo pomeriggio, l'assalto al palazzo del Coni in serata, violenti scontri a Ponte Milvio ed a piazza Giochi Delfici poco fa. Non è certo la serata per mettersi in auto e fare una gita a Roma Nord questa. La città sembra infatti di fronte ad una vera e propria rivolta di piazza, violentissima e fuori controllo.

Gli scontri di piazza tra circa 800 ultras e le forze dell'Ordine non sono ancora conclusi ed anzi la rabbia per l'uccisione del tifoso della Lazio Gabriele Sandri si sta riversando in strada sembra montare sempre di più. A questo momento la situazione è fortemente a rischio soprattutto a Roma Nord e la possibilità che sparuti gruppi di ultras si dirigano anche verso le zone del centro non è assolutamente remota visto i precedenti storici avvenuti per episodi anche molto meno gravi.

Nessuna voglia di crescere l'allarmismo, non è in corso una Rivoluzione. Però un consiglio è d'obbligo: non avventurarsi nelle aree più a rischio per la nottata, in primis a Ponte Milvio e dintorni.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail
42 commenti Aggiorna
Ordina: