Addio al Barone: muore Nils Liedholm


Lutto nel calcio. Nils Liedholm si è spento all'età di 85 anni nella sua casa di Cuccaro, in provincia di Alessandria. Fu un grandissimo, sia come giocatore che come allenatore. Venne in Italia nel 1949, andando a formare il celebre trio Gre-No-Li nel Milan insieme ai compagni Nordhal e Green. Quattro scudetti da giocatore, poi l'esperienza come tecnico sulle panchine dei rossoneri e della Roma, con la quale vinse lo scudetto del 1983. Il suo gioco brillante a zona ne caratterizzò l'esperienza da tecnico, dapprima attirandosi critiche dai conservatori del gioco all'italiana, poi guadagnandosi la stima alla luce delle prestazioni dei giallorossi di Falcao e Di Bartolomei. Tra i suoi meriti la scoperta di Carlo Ancelotti e la piena consacrazione di Bruno Conti.

Liedholm fu un personaggio unico in un panorama calcistico sempre troppo serio. Ironico ma garbato, rallegrava con leggende metropolitane e aneddoti i giocatori e gli allora pochi giornalisti. Negli ultimi si era ritirato in campagna, dove gestiva un'azienda vinicola. Ecco, la sua ultima intervista, rilasciata a Repubblica nel gennaio del 2005.

foto | repubblica.it

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: