Spaccio di droga tra i vip, nove in manette

La notizia non è fra quelle che destano sensazione, perché non è la prima volta e perché il luogo comune insinua questo e altro. Ma ogni occasione ha modalità diverse, e così si scopre che a rifornire personaggi dello spettacolo di hashish e cocaina stavolta era anche una minorenne, entrata in affari dopo l'arresto sia del padre che della nonna ultrasettantenne. Talis pater.

Tra corrieri e grossisti, tutti con base nel quartiere di Tor Bella Monaca, sono in nove gli accusati di traffico e detenzione di stupefacenti ora in gattabuia. Un'organizzazione a scendere: se la polizia arrestava il capofamiglia, subito il parente più prossimo subentrava nel giro. Così, fino a coinvolgere la minorenne e il suo giovane fidanzato. "Eravamo su quel gruppo di spacciatori già da tempo", spiega il portavoce della squadra mobile di Roma. "Dall'arresto di un corriere a Viterbo siamo risaliti, anello dopo anello, ai vertici dell'organizzzazione". I nomi dei facoltosi clienti non stati resi noti.

fonte | repubblica.it

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: