Atac: le deviazioni della settimana dal 24 al 30 settembre 2012

Con il cambio di vertici Atac, seguito dall'accordo che lascia la società romana pubblica ancora per sette anni, e le rassicurazioni che hanno già sospeso lo sciopero del trasporto pubblico locale indetto per martedì 2 ottobre, ovviamente solo per Atac mentre gli altri lo faranno, iniziamo una nuova settimana di mobilità, carica carica di deviazioni e lavori in corso di tutti i tipi e colori.

Si inizia in grigio con i lavori di manutenzione che dalle 22:00 di lunedì 24 settembre alle 06:00 del mattino seguente, chiudono al transito il sottopasso di Lungotevere in Sassia, da Largo Giovanni XXIII a Lungotevere Gianicolense e nella corsia in direzione di Via Gregorio VII (Sottopasso Galleria Principe Amedeo Savoia Aosta), da Piazza della Rovere in direzione di Via Gregorio VII. Quelli in verde per le potature delle alberature in via Lusitania, tra il civico 16/f a Via Latina, potrebbero causare rallentamenti alla circolazione, dalla mezzanotte del 24 settembre alle 23:59 del 31 ottobre 2012.

Per lavori urgenti chiuse al traffico anche via della Marranella, nel VI municipio, tra via Eratostene e piazza della Marranella, e via Eratostene, tra via Tempeste e via Bordoni, le conseguenza sul traffico le può immaginare anche chi nato senza immaginazione, mentre per sopravvivere ci vorrà tutta l'ironia e la paziente che saprete raggranellare.

Sono ancora lavori di pavimentazione sull’A1 Milano-Napoli, lunedì 24 e martedì 25 settembre, dalle 22 alle 6, a chiudere la stazione di Anagni, in uscita per chi proviene da Roma ed in entrata per Napoli, lasciando in alternativa la stazione di Ferentino o Colleferro.

A Trastevere, la voragine aperta in via San Francesco a Ripa intorno alle 9:00 ha incastrato un mezzo dell'Ama e per liberare il conducente (a quanto pare illeso) dal mezzo, è stato necessario l'intervento di vigili del fuoco e polizia municipale.

Dalle 10 alle 15 anche il sit-in dei comitati Malagrotta e Massimina contro la nuova discarica a Monti dell’Ortaccio, tenuto nel parcheggio del ministero dell’Ambiente di via Cristoforo Colombo, difficilmente non sarà causa di rallentamenti o stop temporanei per i bus delle linee 30Express, 160, 671, 714 e 715 dirette a piazza nei Navigatori.

Da lunedì parte anche una campagna di controllo dei biglietti e degli abbonamenti sui treni della Direzione regionale Lazio di Trenitalia, che sino al 26 ottobre interessa tutte le linee regionali provvedendo a scoraggiare l'evasione e aumentare l'informazione sulla modifica della normativa per la bigliettazione a bordo del treno, che consente, in molti casi, di acquistare il biglietto solo con un sovraprezzo di 5 euro.

Martedì il Primpo gruppo della Polizia Municipale ha richiesto lo spostamento temporaneo della fermata della linea 117 di via del Boschetto, all'altezza del civico 92, mentre dalle 06:30 alle 08:00 alcune riprese cinematografiche sono la causa del divieto di transito sulla tangenziale est, nella diramazione per via del Pigneto e il flusso veicolare proveniente da viale Castrense in direzione di largo Passamonti. 

Mercoledì 26 alle 20,45 si gioca "Roma-Sampdoria" per il Campionato di Serie A allo stadio Olimpico, che rischia di causare difficoltà alla circolazione nella zona dello stadio e sul lungotevere già a partire dalle 18, mentre per agevolare l’afflusso dei tifosi, dalle 19 vengono potenziati i collegamenti 2, 32, 69, 280, 446, 628 e 910.

Nella mattinata di giovedì un incidente con feriti che ha coinvolto un tir e 3 auto sulla via Ardeatina, all'altezza del km 17 in direzione fuori città, rallenta il traffico.

Stessa cosa in centro a causa della turista inglese di 67 anni, investita in via del Tritone, all'altezza del civico 50, da un autobus della linea 83, mentre attraversava sulle strisce pedonali.

Il corteo di solidarietà con i lavoratori degli studios che parte alle 17:30 da piazza Cinecittà per raggiungerà via Lamaro entro le 20, percorrendo via Tuscolana, via Calpurtnio Fiamma, viale San Giovanni Bosco, piazza Don Bosco, via dei Salesiani, piazza Quinto Curzio e viale Quinto Publicio, rischia di causare rallentamenti o brevi stop alle linee 451, 502, 557, 558, 559 e 657.

Per lavori di manutenzione al manto stradale resta chiusa via dell'Imbrecciato, tra via Kossuth e via Santorre di Santarosa, deviata la linea 710 in direzione Carini, da via Lenin in via Frattini e largo La Loggia.

Dalle 12,30 di giovedì alle 6 di venerdì per la stessa ragione resta chiuso un tratto della Panoramica tra viale Falcone e Borsellino e via Cavalieri di Vittorio Veneto, in entrambi i sensi di marcia, mentre la zona resta presidiata dagli agenti della polizia locale di Roma Capitale.

E ancora, dalle 22 di giovedì alle 6 di venerdì, resta chiusa la rampa di uscita dall'autostrada A24 dello svincolo di via Togliatti in arrivo dal GRA. Stessa cosa per lo svincolo di via Fiorentini, potendo ripiegare sugli svincoli alternativi di via Togliatti e via Portonaccio.

Il concorso dei carabinieri, presso la Caserma di Tor di Quinto, il 27 e 28 settembre, continua ad intensificare il servizio della linea 32.

Venerdì 28 settembre dalle 9 alle 14, la manifestazione con corteo indetta dalla Cgil funzione pubblica, portando circa 5000 persone da piazza della Repubblica a piazza Santi Apostoli, passando per via delle Terme di Diocleziano, via Giovanni Amendola, via Cavour, largo Corrado Ricci, via dei Fori Imperiali, piazza Venezia e via Cesare Battisti, assicura chiusure e deviazioni delle linee di bus, rischia di causare deviazioni o limitazioni ai tram 5 e 14 e le linee bus H, 16, 30, 40, 44, 46, 53, 60, 60L, 62, 63, 64, 70, 71, 75, 80, 80B, 81, 83, 85, 87, 105, 117, 119, 160, 170, 175, 271, 360, 492, 571, 590, 628, 649, 714, 715, 716, 780, 781, 810, 910, 916.

Altri 500 manifestanti in largo Bernardino da Feltre dalle 14 alle 17 "contro il numero chiuso nelle Università italiane", per regioni di sicurezza sin dalle 12 sono causa dello sgombero dei veicoli in sosta in largo Bernardino da Feltre, nel tratto di viale Trastevere compreso tra viale Girolamo Induno e Largo Da Feltre, mentre possibili deviazioni o limitazioni rischiano di interessare il tram 8 e le linee 3Bus, H, 44, 75, 115, 125 e 780.

Sabato mattina, alla Cecchignola, il corteo indetto da un comitato civico, partendo alle 10:30 da via Ugo Inchiostri per arrivare intorno alle 14 a piazza del Castello della Cecchignola, percorrendo via Vincenzo Drago, via Tommaso Arcidiacono, via del Casale Zola, via della Cecchignola, via Margareth Mead e via Abigaile Zanetta, devia il percorso delle linee C11 e 762.

Infine, la manifestazione con corteo promossa dalla Federazione della Sinistra per la ricorrenza della morte di Walter Rossi,in zona Balduina, dalle 17 alla mezzanotte di sabato, limita o devia il percorso delle linee 31, 490, 495, 907, 911, 913, 990 e 999. Il corteo parte da piazzale degli Eroi proseguendo per viale delle Medaglie d’Oro, via Marziale, piazza Giovenale, via Duccio Galimberti, via Prisciano, via Trionfale e via della Camilluccia per concludersi in piazza Walter Rossi con un concerto.

Tra le modifiche della viabilità previste per l'evento, entro le 14 di sabato 29 settembre, scatta anche il divieto di sosta in piazzale degli Eroi e piazza Walter Rossi. Per la stessa ricorrenza, domenica, nella stessa piazza dedicata a Walter Rossi, si svolge anche una maratona oratoria dalle 8 a mezzanotte.

Sabato la consueta cerimonia di omaggio all'Altare della Patria in piazza Venezia, da parte dei cadetti dell'Accademia Militare di Modena, sin dalle 10 rischia di causare i soliti rallentamenti o brevi stop alle 34 linee bus che transitano per piazza Venezia: C3, H, 30, 40, 44, 46, 53, 60, 62, 63, 64, 70, 80, 80B, 81, 83, 85, 87, 117, 119, 160, 170, 175, 186, 271, 492, 571, 628, 715, 716, 780, 781, 810 e 916.

Dal 30 settembre al 5 ottobre, il 10° Pellegrinaggio Malteser dei disabili in via della Conciliazione, per accogliere i circa 1.100 pellegrini e 30 pullman, il gabinetto del sindaco ha disposto la sosta dei pullman al parcking di largo Micara, con la possibilità di richiedere via web i permessi necessari ai pullman.

Il servizio della ferrovia Roma-Lido continua ad essere interessato dal potenziamento stivo delle corse del fine settimana sino al 30 settembre, mentre da domenica 23 settembre le linee mare del litorale di Ostia 07 e 062 sono andate a riposo fino alla prossima bella stagione, mentre la 070 sospende le corse prolungate sulla litoranea e torna a seguire il percorso stazione Eur Fermi-stazione Colombo.

Uno scambio di carreggiata sulla tratta autostradale tra Lunghezza e Ponte di Nona, sino a febbraio 2013, nelle ore di punta rischia di causare traffico intenso e code, in particolare tra il Grande Raccordo Anulare e Ponte di Nona (in direzione Aquila/A25/Teramo) e in uscita alla barriera di Roma est/Lunghezza in direzione Roma.

Per i veicoli diretti a Roma, sono raccomandati in quelle ore percorsi alternativi quali lo svincolo per Lunghezza e successiva viabilità per Lunghezzina, Tiburtina, Prenestina ecc... oppure la connessione con l'A1 verso il raccordo anulare. In senso opposto, si raccomanda lo svincolo in direzione di Ponte di Nona, per poi rientrare allo svincolo di Lunghezza seguendo le indicazioni autostradali di A1, A24 e A25, oppure di utilizzare le diramazioni di Roma Nord o Roma Sud del Grande Raccordo Anulare.

La linea B1 della metropolitana resta in cantiere almeno fino a novembre per il ‘prolungamento della Linea B1 tratta Conca d’Oro-Jonio’, mentre il riordino del trasporto di superficie del quadrante Nord-Est della città, continua a migliorare alcuni collegamenti bus, che trovate in dettaglio nella segnalazione dedicata.

Sul fronte dei cantieri, sino al 29 settembre si lavora al manto stradale in via del Torraccio di Torrenova, con possibili rallentamenti per i bus della linea 053; sino al 30 settembre in via Baccanello con senso unico alternato e probabili rallentamenti per la linea 036; sino al 10 ottobre ai collegamenti Telecom in via Ennio Bonifazi, con possibili rallentamenti per le linee 546 e 983.

La voragine al Pigneto, dopo aver ingoiato due auto in sosta e chiuso il tratto di via Augusto Dulceri, dal civico 62 al 70, continua a deviare la viabilità. La voragine aperta nell'asfalto di via Cislago devia i bus della linea 998 diretti al capolinea di via Battistini, su via Rezzato, via Gravedona, via Broni e via Casorezzo.

In centro, Lavori sulla rete del gas, chiudono via Ripense, deviando i bus della linea 125 sul lungotevere Ripa, via del Porto di Ripa Grande e Porta Portese, mentre le linee 117 e 119 sono deviate in via del Babuino e piazza del Popolo per lavori di restauro della chiesa di Santa Maria in Montesanto.

lavori sulla rete del gas in via Spontini. Le vetture della linea 360, solo in direzione piazza Zama, sono deviate: giunte in viale Liegi, proseguono per la stessa, via Salaria, via Pacini e via Zecchi. Sono inoltre soppresse temporaneamente una fermata in via Cimarosa e una in via Spontini.

A Portuense la chiusura di via Fuggetta, devia il percorso della linea 711 su via Statella, mentre le linee 44 e 774 non raggiungono il capolinea di via Montalcini limitando le corse su via Statella.

Finiti i lavori della stazione Alessandrino per la Lina C della Metro e riaperta via Casilina, dobbiamo solo adattarci ai nuovi cambiamenti della viabilità introdotti e ai cantieri ancora in piedi, mentre tornano ai percorsi originari le linee 105, 312, 313, 552, 552F e C9 del trasporto pubblico di superficie.

Con l'arrivo della 49 a piazza Cavour, prolungata per collegare Monte Mario e Boccea con piazza Cavour e l'area centrale, e il capolinea sulla piazza per i bus in arrivo dalla stazione Monte Mario, la linea 87 viene prolungata a viale Giulio Cesare, e i bus in arrivo da largo dei Colli Albani, una volta a piazza Cavour proseguono per via Cicerone, via Marcantonio Colonna, via Lepanto, viale delle Milizie, lungotevere Michelangelo, sino a viale Giulio Cesare, all'altezza di via Lepanto e della Metro A.

Alla strada e i marciapiedi nuovi in cantiere su via Ripetta e le relative deviazioni abbiamo già dedicato una segnalazione, stessa cosa per il grande ritorno dei tram della linea 3 tra Piramide e Valle Giulia.

Il corridoio della mobilità Laurentina-Tor Pagnotta, ha spostato il cantiere dei lavori in via Laurentina, nel tratto compreso tra via Silone e via Celine, in direzione del Grande Raccordo Anulare, deviando sulla nuova corsia centrale il traffico privato e quello pubblico delle linee bus 072, 076, 703, 704, 707 e 797.

Va avanti anche la seconda fase del cantiere in via Due Ponti, dove sono in corso i lavori per la realizzazione del collettore fognario della Crescenza. Il cantiere si sposta verso l'incrocio tra via Due Ponti e via Signa, continuando a mantenere la limitazione della linea 224 su via Oriolo Romano (i bus non raggiungono largo Sperlonga), ma cambiando anche il percorso delle linee bus 220, 221 Festiva e 301.

La 220 da via di San Godenzo, all'altezza di via Signa, prosegue su via di San Godenzo per poi raggiungere via Cassia, iniziando il viaggio di ritorno verso piazza Mancini, senza quindi fare capolinea a largo Sperlonga. Anche la 221F diventa una linea circolare con capolinea unico in piazza Azzarita. I bus non percorrono via Signa, via Ischia di Castro e largo Sperlonga, ma da via di San Godenzo iniziano il viaggio di ritorno verso piazza Azzarita.

Le vetture della 301 cambieranno strada in entrambe le direzioni di marcia, percorrendo da via di Grottarossa, la nuova strada di Fondovalle e largo Sperlonga per tornare sulla Fondovalle, raggiungere via di Grottarossa e proseguire verso i capolinea di piazza Mancini o dell'Istituto Asisium. Per questo gli utenti, nel tratto in comune percorso dai bus e in particolare alla fermata di largo Sperlonga, devono prestare la massima attenzione alla direzione indicata sul display delle vetture per non sbagliare direzione.

A partire da domenica 16 settembre, il percorso della linea 041 si estendere, nei giorni feriali e festivi, ai nuovi complessi abitativi di viale Attilio Bertolucci e viale Stefano D’Arrigo, in zona Settecamini, mentre quello della linea 541 esteso fino a via Fillia, tra via Collatina e via Prenestina, per servire i cittadini che abitano lungo via Capranesi, via Boglione e via del Maggiolino, entra definitivamente in vigore anche nei giorni feriali.

Il ritorno a scuola, ha riportato in strada i 55 bus dedicati ai collegamenti con i vari istituti scolastici, con corse speciali o intensificate dal lunedì al sabato.

In tutto 39 linee gestite da Atac e 16 da Roma Tpl (44, 112, 114, 163, 200, 201, 311, 338, 343, 344, 360, 404, 434, 444, 501, 506, 508, 551, 559, 664, 665, 702, 703, 708, 709, 720, 762, 765, 767, 786, 808, 870, 904, 916, 987, 991 e 995). Un flotta che conta anche Cotral Spa, con un nuovo orario del servizio scolastico in vigore in via sperimentale, consultabile on line sul sito aziendale.

Dal scorso 13 settembre in via Filippo Tommaso Marinetti, le due fermate delle linee 776 e 779 "Marinetti/Rebora" e "Marinetti/Malaparte" vengono unificate e trasferite circa 50 metri prima di via Rebora.

La linea 027 di Roma Tpl, che collega via Rivoli con via Borgo Ticino, resta in servizio anche nei giorni festivi per agevolare i residenti della zona di "Cerquete grandi", con prima corsa alle 5.30 e l'ultima alle 22.25.

Sono tornate attive anche le linee Atac 291, 491 e 770, soppresse dal 30 luglio per la riduzione estiva, e anche l'orario invernale della ferrovia regionale Roma-Civitacastellana-Viterbo gestita da Atac è regolare.

Operative a tutti gli effetti anche tutte le ZTL notturne e aspettando anche gli aumenti delle tariffe che partono da lunedì 17 settembre, in una segnalazione dedicata trovate tutto sulle ZTL di Roma diurne e notturne con mappe e orari.

In concomitanza con l'attivazione delle Zone a traffico limitato notturne, resta potenziato il servizio della rete bus notturna e prolungato sino alle 3 di notte l'orario di servizio delle linee: 8 (Casaletto - largo Argentina); 115 (circolare con capolinea unico al terminal Gianicolo), 116 (lungotevere dei Fiorentini - Porta Pinciana), 117 (piazza del Popolo - San Giovanni), 119 (circolare con capolinea unico in piazza del Popolo), 121 (circolare con capolinea unico in piazzale dei Partigiani), 122 (circolare con capolinea unico al Circo Massimo) e 125 (circolare con capolinea unico in viale delle Mura Portuensi).

Per quanto riguarda i veicoli privati non autorizzati a circolare Z.T.L. Anello Ferroviario, al momento il divieto riguarda gli autoveicoli a benzina Euro 0 e diesel Euro 0 ed Euro 1, ciclomotori e motoveicoli a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi Euro 0, tricicli e quadricicli diesel Euro 1.

Dal 1° novembre 2012 a Roma il divieto si estenderà però anche agli autoveicoli a benzina Euro 1 e diesel Euro 2, e per ciclomotori e motoveicoli a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi Euro 1.

A Casal Monastero la linea 404 e le corse prolungate della n2 dispongono delle fermate in via Corniculum (alcuni metri prima di via Nomentum) e in viale Ratto delle Sabine (all’altezza del civico 61), mentre viene soppressa la vecchia fermata di via Crustumerium (posta alcuni metri prima di via Castelchiodato).

La 60Express tra il capolinea di largo Pugliese e Termini, viene affiancata dalla linea 60L, versione limitata della linea 60, che ne segue il percorso abituale fino a piazza della Repubblica, per poi dirigersi verso Termini anziché proseguire verso piazza Venezia.

Anche la circolare 999 in servizio dal lunedì al sabato, prolunga il percorso per servire meglio Balduina. Sul nuovo percorso, i bus giunti in via Duccio Galimberti, passano per piazza Giovenale, via Appiano, via Proba Petronia, via Andronico, via Lattanzio, via Pereira, largo Maccagno, via De Carolis, via della Balduina, via Massimi, piazza Ennio e via Nevio.

Poi i bus riprendono il normale percorso fino a via Trionfale, da dove lo modificano nuovamente passando per via Filipponi, via Massimi, via Balduina, via de Carolis, piazza Giovenale, via Appiano, via Metronia, via Andronico, via Lattanzio e via Marziale, per tornare sul vecchio percorso di via delle Medaglie d’Oro, fino al capolinea.

Su via di Portonaccio ha riaperto la corsia preferenziale dei bus, posta tra largo De Dominicis e via Tiburtina. Per i veicoli privati non è più possibile percorrere via di Portonaccio nel tratto nuovamente destinato solo ai mezzi pubblici, quindi l'accesso alla Tiburtina da via Portonaccio è possibile attraverso via Galla Placidia, da largo De Dominicis attraverso via Ignazio Pettinengo.

Inoltre su via Torelli ha riaperto la corsia di accesso alla A24, diretta alla Tangenziale Est, attraverso il sottopasso "Pittaluga", e quindi alla galleria della Nuova Circonvallazione Interna, da via di Portonaccio e dalle zone di Casal Bertone e largo Preneste.

L'adeguamento del NodoTermini, passando all’installazione di due nuovi tapis-roulant all’interno della stazione Termini, ha chiuso al pubblico il corridoio di collegamento tra l’atrio della Linea A e il centro commerciale Forum Termini, tracciando nuovi percorsi pedonali provvisori per tutta l’area.

La chiusura del varco di via Casilina all’altezza di via Romolo Balzani e la contemporanea apertura di un nuovo varco carrabile posto all’altezza di via della Primavera, continua a cambiare l’itinerario delle linee 542F (in entrambe le direzioni) e 558 (per i soli bus provenienti da via di Torre Maura). Il nuovo passaggio lascia comunque aperto l'attraversamento pedonale all'altezza di via Balzani, a servizio della vicina fermata sulla ferrovia Termini-Giardinetti, presto fornita di tornelli anti evasione.

I lavori all’impianto idrico del laghetto dell’Eur per il nuovo Centro Congressi, continuano invece a chiudere fino ad agosto la corsia laterale della Colombo, tra viale America e viale Europa, costringendo le vetture delle linee Atac 700, 705, 706, 709, 070, 071, 072 e della linea 077 di Roma Tpl, in arrivo dalla stazione Eur Fermi, a deviare su viale America e viale dell’Arte, le fermate soppresse in viale Europa e viale Boston, sono sostituite da quella provvisoria in viale America (in prossimità di viale Boston).

Tra le novità acquisite spiccano le nuove tariffe per biglietti, abbonamenti e agevolazioni Atac, e l'aumento tariffario del 10% anche per il trasporto pubblico di Cotral, scattato il 1° giugno.

L’asfalto rovente ma nuovo del Ponte Cavalcaferrovia Ostiense non rende più corto il viaggio dalla via Ostiense alla circonvallazione Ostiense anche ai bus, ma in compenso ha già portato qualche cambiamento alle linee 670 e 715, che perdono l’ultima fermata sulla circonvallazione Ostiense (prima dell’incrocio con via Girolamo Benzoni), e spostano di qualche metro quelle nei pressi della stazione Garbatella della linea B della metropolitana.

Ricordo anche che da lunedì 25 giugno, la linea 506 raggiunge il Policlinico di Tor Vergata anche nei giorni feriali, trasferendo il capolinea da via Vanvitelli al Policlinico, e aggiungendo nuove fermate lungo il percorso, su via Tuscolana, e per garantire un migliore collegamento con la zona di Barcaccia.

Restando invariato il capolinea alla stazione metro di Anagnina, tra via Vanvitelli e via di Casale Morena, i bus della 506 effettuano le quattro nuove fermate “Tuscolana/Acqua Acetosa”, “Tuscolana/Anile”, “Anile” e “Tuscolana/Tor Vergata”, abbandonando le cinque fermate su via di Tor Vergata (“Tor Vergata/Alessio”, “Tor Vergata/Palosci”, “Tor Vergata/Schiavonetti”, “Tor Vergata/La Barcaccia”, “Tor Vergata/Tuscolana”), già servite dalle linee 507 e la 509.

Con l'incremento di quattro corse tra Roma e Civitacastellana è cambiato anche l’orario della ferrovia regionale Roma-Civitacastellana-Viterbo. Da piazzale Flaminio i treni partono alle 8.55 e alle 9.50, mentre da Civitacastellana le nuove corse alle 10.34 e alle 11.50. Tutti i treni effettuano le fermate di Euclide, Acqua Acetosa, Saxa Rubra, Prima Porta, Montebello, Sacrofano, Riano, Castelnuovo di Porto, Morlupo, Magliano, Morolo, Rignano, Sant’Oreste, Pian Paradiso e Ponzano.

Il treno in partenza da Civitacastellana delle 11.50, una volta arrivato a Montebello, alle 13 effettua a richiesta tutte le fermate del servizio urbano (La Giustiniana, La Celsa, Labaro, Centro Rai, Grottarossa, Due Ponti, Tor di Quinto, Monte Antenne e Campi Sportivi). Il tempo di percorrenza, analogamente agli altri treni del servizio extraurbano, è previsto in 94 minuti.

La 'nuova Piazza San Silvestro Pedonale' ha inaugurato la nuova mappa della viabilità della zona, mentre all'Eur è ancora chiusa al traffico la corsia laterale di viale Cristoforo Colombo, nel tratto compreso tra viale America e viale Europa. Le linee 070, 071, 072, 700, 705, 706, 709, provenienti dalla stazione Eur Fermi, sono deviate su viale America e viale dell'Arte. Le linee non fermano in viale Europa e viale Boston; istituita una fermata in viale America, in prossimità di viale Boston.

I pregi e difetti della nuova Tangenziale Est si sommano a quelli della Vecchia Tangenziale Est che gli corre parallela e i provvedimenti per il contenimento dell'inquinamento acustico continuano a chiudere tutte le notti, tra le 23 e le 6, a tutti i veicoli privati a due, tre e quattro ruote, nei tratti tra Nomentana e Tiburtina e tra largo Passamonti e viale Castrense.

A questo proposito per evitare multe per divieto di transito vale la pena di fare di ricordare che 'Passamonti-Castrense' è presidiato da telecamere poste in viale Castrense all'altezza via Acireale, via Prenestina all'altezza via Colleoni, largo Passamonti all'altezza viale dello Scalo di San Lorenzo e circonvallazione Tiburtina, all'altezza dello svincolo per viale dello Scalo di San Lorenzo.

Sono storia più vecchia i nuovi bus anti-aggressione così come seppur provvisoriamente continua ad essere libera la circolazione sui mezzi pubblici Atac al personale in divisa (o con esibizione dei tesserini) delle forze dell'ordine, dei corpi di Polizia di Stato, Polizia Locale di Roma Capitale, Polizia Provinciale, Polizia Penitenziaria, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Corpo Forestale.

La linea 702 deviata limitata ha cambiato denominazione ed è diventata la linea circolare 720 gestita da Roma Tpl, in servizio dal lunedì al sabato per collegare la stazione Laurentina della metro B con l'aeroporto di Ciampino, fermando su via di Vigna Murata, l'Ardeatina e via di Fioranello (dal lunedì al venerdì alle ore 5.45 - 6.30 - 7.15 - 8.45 - 9.30 - 10.10 - 10.45 - 11.30 - 12.15 - 12.52 - 13.30 - 14.20 - 15.00 - 15.35 - 16.15 - 17.00 - 17.50 - 18.40 - 19.30 - 20.12; il sabato alle 5.45 - 6.52 - 8.00 - 9.15 - 10.35 - 11.55 - 13.10 - 14.35 - 16.00 - 17.20 - 18.40 e 20.00), più una corsa scolastica (dal lunedì al venerdì alle ore 8.00) che ferma anche su via di Grotte d'Arcaccio.

Dopo il restyling ha riaperto anche l'infobox della stazione Termini dell'Agenzia Roma servizi per la mobilità, per offrire dalle 7.20 alle 20, per 365 giorni all'anno, informazioni aggiornate a cittadini e turisti.

Da ricordare anche la nuova normativa relativa alla circolazione di ciclomotori e le minicar, costretti a passare alla "targa fissa" per non rischiare sanzioni amministrative da 389 a 1.559 euro.

A questo aggiungete pure il nuovo sportello virtuale dell’Agenzia della Mobilità per richiedere i permessi Ztl on line, nuova direttiva adottata per lo Ztl del Tridentino, che prevede dall’applicazione della delibera comunale del 2003 (finora non applicata) che rende l’area accessibile solo ai residenti dalle ore 10 alle 20, con nuovi permessi per residenti e diversamente abili, più controlli e ganasce per i parcheggi selvaggi.

A restare invariati dalle scorse settimane sono i servizi di assistenza alla clientela disponibili alla biglietteria della Stazione di Prima Porta della Ferrovia Roma-Viterbo, dove acquistare anche le Metrebus card, che estende il limite d’età per godere delle agevolazioni regionali da 25 a 30 anni.

Chi viaggia sui bus che partono e tornano dal deposito di mezzi di Tor Pagnotta, continuerà ad approfittare delle fermate extra che questi effettuano anche nel percorso tra la rimessa e il capolinea, tra le 4 e le 7 del mattino, e dalle 20 all’1 di notte.

A contraddistinguerli anche la numerazione, L01 Tor Pagnotta-stazione Laurentina MB; L02 Tor Pagnotta-Eur/piazzale Nervi; L03 Tor Pagnotta-Colombo/piazza Rufino; L04 Tor Pagnotta-stazione Ostiense; L05 Tor Pagnotta-Eur/piazzale Agricoltura; L06 Tor Pagnotta – Artco di Travertino MA; L07 Tor Pagnotta – piazza Venezia; L08 Tor Pagnotta – Stazione Termini, che al ritorno cambia rispettivamente in L10, L20, L30, L40, L50, L60, L70 e L80.

Dallo scorso anno ereditiamo anche gli orari delle corse di inizio e fine servizio per le linee notturne n18 (viale Quaglia – piazza Venezia), n19 (viale Newton - piazza Venezia) e n27 (Policlinico di Tor Vergata – piazza di Cinecittà).

La linea n18, dalla domenica al giovedì, adegua i tempi di percorrenza con l’aggiunta di una vettura in servizio e posticipa prima ed ultima partenza da piazza Venezia alle ore 23.56 (dalle 23.50) e 4.58 (dalle 4.50). Per venerdì e il sabato si adeguano i tempi di percorrenza con l’aggiunta di una vettura in servizio e incrementa l’offerta di trasporto con 2 corse aggiuntive da piazza Venezia e 1 corsa aggiuntiva da viale Quaglia.

Per la linea n19, il venerdì e il sabato, il numero di corse offerte viene adeguato alla domanda dell’utenza. L’ultima partenza da viale Newton è anticipata alle 5 (dalle 5.20), anticipate anche prima ed ultima partenza da piazza Venezia rispettivamente alle 00.00 (dalle 00.10) e alle 5 (dalle 5.10).

Sulla linea n27, infine, il venerdì e il sabato, il numero di corse offerte viene adeguato alla domanda dell’utenza, e viene posticipata la prima partenza dal Policlinico di Tor Vergata alle ore 00.00 (dalle alle 23.30).

Stessa cosa per le rotte che riguardano la linea 787 con capolinea a largo Bertasi Bonelli e viale di Val Fiorita, che collega la zona del Torrino e di Mezzocammino alla stazione Eur Magliana per lo scambio con la Metro B e la ferrovia Roma-Lido.

I bus in servizio dalle 5,30 alle 22 lungo un percorso di circa 9 chilometri, effettuano 26 fermate nel percorso di andata in direzione di via di Val Fiorita e ventiquattro al ritorno, ovvero: largo Bertasi Bonelli, viale Bonelli, largo Jacovitti, viale Galleppini, viale Cavaceppi, viale Guglielmi, viale Pechino, viale della Grande Muraglia, via Fiume Bianco, via Sabatini, viale dell’Oceano Indiano, viale Egeo, viale di Val Fiorita.

Con la nuova linea a coprire il percorso tra viale Pechino e via Cavaceppi e la 708 a servire nell’area di Torrino/Mezzocammino, da lunedì 19 dicembre si rimodula anche il percorso della circolare 778 con capolinea a piazzale dell’Agricoltura, che non transitando più sul tratto viale Pechino/via Cavaceppi sopprime le fermate su viale Guglielmi, via Cavaceppi, e anche una fermata su via Jachino.

A queste si aggiunge la linea 779, che collegando piazzale dell’Agricoltura con via Gadda rimodula gli orari della mattina potenziando le corse tra le 7 e le 9, e la modifica del servizio della navetta piazza Euclide/piazza delle Muse, che sopprime la corsa delle 14.10, anche in conseguenza della riapertura della stazione Campi Sportivi sulla ferrovia Roma-Viterbo.

A tutti ricordo inoltre, che on line sul sito di Atac trovate l'elenco dei presidi sulle corsie riservate dove si concentrerà principalmente l’attività degli ausiliari Atac e Roma TPL.

In vigore anche le nuove regole per l'accesso all'anello ferroviario.

Per il resto, come al solito, invito tutti a seguire gli aggiornamenti di ora in ora, contribuendo con le proprie info ed ‘esperienze sul mezzo’, sempre tanto preziose.

Foto | 06Blog

  • shares
  • Mail