La settimana dei Municipi. I diritti dei piccoli

Questa settimana vogliamo dedicare il nostro post ai diritti dei più piccoli, alle scuole dei quartieri di Roma e ai loro problemi strutturali, oltre che di carenza di fondi e personale. Settimana nera, ad esempio, in Municipio XV, con l'allarme per la scuola materna ed elementare del plesso Sciascia di via Lupatelli, in zona villa Bonelli.

Tuttavia, la prima notizia a cui vogliamo dar spazio arriva dal Municipio XI, dove c'è il rischio di blocco del servizio di assistenza educativa e culturale (Aec) per 112 alunni disabili e 52 assistenti, di cui uno solo e' dipendente comunale. Mancano infatti, brutalmente, 125mila euro.

"Il bilancio 2012 non e' stato ancora approvato e nelle casse municipali oggi ci sono a malapena le somme necessarie per pagare gli operatori sociali fino a fine mese e poco oltre", spiega il minisindaco Andrea Catarci insieme con Andrea Beccari, presidente e assessore alle Politiche sociali del Municipio. "Da mesi abbiamo lanciato l'allarme alla Giunta Alemanno...Ma nessuna risposta e' mai arrivata!", denunciano.

Per farvi un sunto delle immancabili polemiche relative alla scuola di villa Bonelli, partiamo invece col dire che la chiusura della scuola, nella mattinata del 18 settembre, si è verificata a causa di un problema a un pilastro del Teatro sottostante.

La Commissione Stabili Pericolanti ha effettuato subito un sopralluogo nei locali della scuola stabilendone la momentanea inagibilita', con tempi di intervento previsti sono 7-10 giorni dal giorno del sopralluogo (il 18 settembre) comunque, “fino a che il tecnico incarico ne disporra', attraverso una relazione, la disponibilita' per la verifica all'utilizzo”, come specifica il consigliere municipale Marco Palma.

Tranquillizzante dal canto suo il minisindaco Paris, che parla di esiti del sopralluogo “rassicuranti”, specificando comunque che sono allo studio “soluzioni alternative per accogliere i bambini, nel breve o lungo termine se i riscontri delle analisi chiederanno interventi più lunghi e gravosi".

'Era il febbraio 2011 quando con un'apposita nota denunciai la questione relativa al teatro e chiesi al Presidente Paris un intervento repentino ma certo – attacca il consigliere di opposizione Pdl in Municipio Augusto Santori- considerato che dal terremoto de L'Aquila in quel teatro furono posizionati dei pilastri in ferro a sostegno dei soffitti”.

Settimana nera, dicevamo per il Municipio XV, anche perchè un altro caso riguarda la sospensione dell'attività dell'asilo nido Lirio d'Oro' di Via Portuense 1635. " Auspichiamo – chiedono i presidenti della Commissione Politiche Sanitarie Fernando Aiuti, della Commissione Scuola Roberto Angelini e della Commissione Sicurezza di Roma Capitale Fabrizio Santori - una rapida definizione della vicenda, onde procedere alla tempestiva riapertura del servizio ed alla diminuzione del disagio patito dalle famiglie in questi giorni, private del servizio reso dalla struttura in questione"

Passando al Municipio XVII, vogliamo invece raccogliere la segnalazione riguardante l'asilo nido Maresciallo Giardino, rimasto chiuso per 3 anni, al termine dei quali il risultato è, secondo i consiglieri di opposizione, che si avrà “la stessa cubatura precedente e verranno ospitati solo “sei bambini in più”.

“I lavori dell'asilo nido sono stati iniziati con leggerezza, solo per pura propaganda politica da parte della Presidente De Giusti, senza aver concluso le necessarie procedure di recepimento delle varianti urbanistiche ed i relativi nullaosta. Tale atteggiamento irresponsabile ha di fatto sottratto alla cittadinanza un importante struttura di accoglienza per bambini, creando ulteriori liste d'attesa", affonda Luca Aubert, capogruppo Pdl al Municipio.

Il 17 settembre c'è stato poi un presidio del Pd presso la scuola 'Santi Savarino' in Municipio XII, dove - ha spiegato il segretario del Pd Roma, Marco Miccoli- “nonostante le nostre richieste, non sono ancora partiti i lavori per togliere l'amianto presente nel giardino dell'edificio”.

Dulcis in fundo. Ovvero chiudiamo con una bella notizia, ovvero l'inaugurazione della nuova biblioteca 'Ragazzi' Villa Mercede di Via dei Sardi in Municipio III. Qualche dato, fra quelli diffusi da Biblioteche di Roma: bambini ragazzi e studenti avranno a disposizione
“n patrimonio di circa 4.000 volumi e video per ragazzi completamente aggiornato” e “ i bambini in eta' prescolare (0-5 anni) e i loro accompagnatori, avranno a disposizione una saletta dedicata, dove potranno leggere e divertirsi con albi illustrati, libri tattili e prime storie”.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail