Altra aggressione premeditata all'Aventino

Stava parcheggiando la sua autovettura quando due malviventi lo hanno aggredito alle spalle colpendolo con un oggetto metallico. Protagonista dello spiacevole episodio l'ex mezzo busto del TG5, Lamberto Sposini. Il giornalista si trovava in via della fonte del fauno, presso il colle Aventino; poi soccorso e trasportato al vicino ospedale di San Giovanni, è stato dichiarato guaribile in dieci giorni. La faccenda ricorda molto un'altra aggressione, quella accaduta al regista Gabriele Tornatore, peraltro svoltasi nella medesima zona.

E' lo stesso giornalista a raccontare i particolari: "Stavo uscendo dall'auto e si sono presentati con il volto coperto da passamontagna neri. Non sono riusciti a tirarmi fuori dalla macchina, ma mi hanno riempito di botte: al volto con diversi pugni e in testa con un corpo contundente, forse il calcio di una pistola. Durante l'azione - prosegue Sposini - hanno scambiato fra di loro pochissime parole, assolutamente incomprensibili; poteva essere una lingua straniera come anche un dialetto italiano strettissimo".

fonte | Ansa

  • shares
  • Mail
128 commenti Aggiorna
Ordina: