Anders Petersen - Rome a diary 2012 al Macro

Cofani di vecchie auto impolverate usate come lavagne, sonnellini pubblici sull'asfalto e momenti privati, forme marmoree ignorate da sguardi urbani assuefatti, gatti neri che fanno le fusa al quotidiano, lingue da mangiare e pesce da banco, sono tra i protagonisti della Roma in bianco e nero, contrastata e viscerale, vissuta, sentita e fotografata da Anders Petersen lo scorso luglio.

Rome a diary 2012 e il ritratto della città realizzato dal fotografo svedese durante la sua nuova residenza d'artista al Museo d'arte contemporanea di Roma, rinnova il suo contributo al Fotografia - Festival Internazionale di Roma e al diario urbano inaugurato nel 2005, ospiti del MACRO con una mostra a cura di Marco Delogu, che contempla trenta nuove fotografie della città, ispirate dalla presenza della compagna Julia e dai milioni di stimoli che la capitale non lesina, e dieci immagini inedite del diario del 2005. Uno sguardo inedito su Roma visitabile ad ingresso libero sino al 28 ottobre 2012.

Anders Petersen - Rome a diary 2012
Anders Petersen - Rome a diary 2012
Anders Petersen - Rome a diary 2012
Anders Petersen - Rome a diary 2012
Anders Petersen - Rome a diary 2012
Anders Petersen - Rome a diary 2012
Anders Petersen - Rome a diary 2012
Anders Petersen - Rome a diary 2012
Anders Petersen - Rome a diary 2012

Anders Petersen - Rome a diary 2012
Anders Petersen - Rome a diary 2012
Anders Petersen - Rome a diary 2012

  • shares
  • Mail