Centocelle: il parroco raccoglie firme contro le lucciole

Stavolta a prendere l’iniziativa è stato un parroco, ovvero Gianfranco Palmisano sacerdote della chiesa di San Felice da Cantalice, nel quartiere Centocelle-Alessandrino. Messa via ogni benevolenza, il “don” è passato alle maniere forti e, domenica scorsa, sul sagrato della chiesa, ha indetto una raccolta di firme per chiedere a Veltroni e al prefetto Mosca di allontanare le prostitute da via Palmiro Togliatti.

Il risultato? In poche ore la petizione ha raccolto oltre mille adesioni. Il motivo di tanto “successo” è contenuto nella lettera che i cittadini della zona hanno intenzione di spedire alle autorità. Ecco qualche stralcio.

Portare i bambini nell’unica area verde della zona, il Parco Madre Teresa di Calcutta, è diventato un rischio: qui non si può camminare senza imbattersi in preservativi usati, fazzoletti con relativo materiale organico e bottiglie di alcolici.

E poi

Tutti i giorni siamo costretti ad assistere a spettacoli indecenti e atti osceni. Sono state addirittura sorprese persone che consumavano all’aperto.

La raccolta di firme proseguirà, sempre nel piazzale della chiesa, anche domenica prossima. E se la protesta dei firmatari non dovessero aver seguito? I cittadini fanno sapere di essere pronti a gesti clamorosi. Staremo a vedere.

Via | Abitarearoma.net

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: