Tragedia sull'Appia, muore un tredicenne colpito da un vaso caduto dal sesto piano

Una tragedia assurda ha portato ieri sera alla morte di un tredicenne in via Appia all'altezza del civico 199, a pochi metri dal Piazza Re di Roma. Il ragazzo stava camminando sul marciapiede quando un vaso, caduto dal sesto piano, lo ha colpito in testa provocandogli le ferite che hanno causato il decesso. La madre del tredicenne era a pochi passi da lui, si era attardata per osservare una vetrina, ma ha visto "in diretta" il pesante oggetto volare addosso al figlio.

Con il suo urlo non è riuscita ad avvisare per tempo il figlio e nonostante gli immediati soccorsi delle persone che si trovavano nei pressi del luogo della tragedia non c'è stato nulla da fare. Subito dopo l'impatto, pesantissimo tenendo conto della velocità dell'oggetto in volo dal sesto piano fino a terra, un farmacista ha provato a rianimare il ragazzo senza ottenere alcun risultato.

L'ambulanza che ha trasportato il tredicenne all'Ospedale San Giovanni non ha poi potuto far altro che trasportare il corpo presso il nosocomio dove è stato dichiarato il decesso della vittima. La famiglia del ragazzo ha autorizzato l'espianto degli organi, un misera consolazione quando avvengono episodi di questo genere.

  • shares
  • Mail